Cava, Galdi nomina Giaquinto assessore

Scritto da , 27 novembre 2014
image_pdfimage_print

di Andrea Pellegrino

Via Gerardo Baldi, in giunta entra Enrico Giaquinto. Ecco l’ultima operazione politica di Marco Galdi, che questa volta ha travalicato perfino i confini cittadini per pescare il nuovo delegato all’urbanistica. Giaquinto, infatti, è di Angri, è stato consigliere comunale e capogruppo di Forza Italia nella città dei Doria, oltre ad essere un ex dirigente del settore tecnico del comune di Pagani. Da ieri è assessore all’urbanistica del comune di Cava de’ Tirreni, senza collocazione partitica. Almeno in apparenza. Perché al momento pare che Galdi abbia nominato il neo assessore, un tempo esponente di Forza Italia, all’insaputa di Casciello (commissario cittadino azzurro) e dei forzisti metelliani. Questo perché, secondo indiscrezioni, Giaquinto più che frequentazioni forziste vanterebbe amicizie socialiste. Il suo legame dovrebbe essere con Luca Alfieri, componente del gruppo socialista. Dunque pallottoliere alla mano, vista la risicata (quasi inesistente maggioranza), l’operazione politica Giaquinto poterebbe con sé almeno un voto consiliare in più a Galdi. Se non due, considerando anche Antonio Palumbo, ormai in rotta di collisione con il Pd, benché tra i partecipanti alle primarie.
Con buona pace del Pd, Galdi prosegue la sua strada cambiando e nominando la sua squadra, certo probabilmente che arriverà a fine mandato o che comunque avrà almeno la possibilità di ripresentarsi. Non fosse altro che, sempre sotto gli occhi distratti dei democrat metelliani, l’Udc a Cava de’ Tirreni ha fatto man bassa e dai Fratelli d’Italia, dopo Baldi e Senatore, qualcun altro potrebbe approdare nella schiera di Giovanni Baldi. Si tratta in particolare di Carmine Papa, pronto anche lui ad abbandonare Edmondo Cirielli. Per ora il tempo gioca tutto in favore di Marco Galdi.

Consiglia

Cronaca

Attualità

Spettacolo e Cultura

--sidebar-wrapper-->