Cava: Fdi chiede le primarie per il candidato sindaco

Scritto da , 19 agosto 2014

di Andrea Pellegrino

CAVA DE’ TIRRENI, Fratelli d’Italia vuole le primarie per la scelta del candidato sindaco di Cava de’ Tirreni.
Appare non più scontata la ricandidatura di Marco Galdi alla carica di primo cittadino, nonostante la sottoscrizione di un documento politico che avrebbe dovuto «blindare» la sua posizione. Secondo le ultime indiscrezioni pare che i Fratelli d’Italia, seguendo la linea nazionale, avrebbero già posto in essere la questione, chiedendo, dunque, le primarie per la scelta del candidato che dovrà proporsi la prossima primavera. A Cava de’ Tirreni, all’interno del centrodestra c’è un problema in più: riguarda il Nuovo centrodestra che si trova allo stato fuori dalla maggioranza di governo cittadino. Problema questo più volte solelvato dal leader campano del partito di Alfano il senatore Giuseppe Esposito.  Le primarie, secondo Fdi, consentirebbero di riunificare l’intero centrodestra che solo se compatto, anche a detta di alcune valutazioni numeriche ed elettorali, potrebbe presentarsi alle elezioni senza problemi. Insomma se Marco Galdi vorrà dovrà presentarsi alle primarie, poi se sarà scelto proseguirà il suo impegno. In caso contrario la coalizione potrebbe essere rappresentata da un altro esponente politico del centrodestra.
Insomma s’apre un nuovo caso politico in piena estate nella città metelliana con il documento che avrebbe dovuto assicurare tranquillità al primo cittadino fino alla presentazione delle liste, che diviene carta straccia. Tra l’altro sotto il profilo amministrativo è sempre Fratelli d’Italia ad alzare la voce. Il fatto oggetto delle polemiche è il nuovo sistema di viabilità (strisce blu, segnaletica, stalli e attraversamenti) che ha messo in tilt la circolazione stradale cittadina. Tant’è che il capogruppo consiliare di  fratelli d’Italia , Germano Baldi ha chiesto la convocazione urgente della commissione mobilità per rivedere il piano, tra l’altro – dice – non concordato con nessuno. Numerose sarebbero le segnalazioni dei cittadini e le proteste degli automobilisti che nonostante la città deserta per la pausa estiva, si ritrovano alle prese con mille disagi. Figuriamoci quando suonerà la campanella dei vari e tanti istituti scolastici del territorio. Scuole con mille problemi di varia natura anche nella città metelliana. Ricordiamo che anche il partito democratico ha indetto le primarie per scegliere il suo candidato a sindaco, primarie che si terranno il prossimo 26 ottobre. A questa consultazione ha già presentato  la sua candidatura a sindaco l’ex primo cittadino di Cava dè Tirreni  Raffaele Fiorillo.

Consiglia

Cronaca

Spettacolo e Cultura

--sidebar-wrapper-->