CAVA DE’ T./SALERNO. Resistenza a pubblico ufficiale, tre denunce

Scritto da , 5 giugno 2015

COMUNICATO STAMPA DELLA QUESTURA DI SALERNO

Nell’ambito dei servizi di controllo del territorio, effettuati nella città di Salerno dai Poliziotti dell’Ufficio Generale e Soccorso Pubblico della Questura, nel corso della giornata di ieri sono state denunciate tre persone, una per resistenza a Pubblico Ufficiale, due per inosservanza del foglio di via obbligatorio.

In particolare, un agente che si stava recando al lavoro presso la Questura di Salerno, giunto a Cava de’ Tirreni, nei pressi di piazza San Francesco, intorno alle ore 06.30 di ieri mattina, notava la presenza per strada di un calesse trainato da un cavallo con un conducente a bordo che proseguiva sulla pubblica via intralciando il traffico veicolare e rappresentando un pericolo per la pubblica incolumità.

Il poliziotto avvicinava il fantino e gli chiedeva di accostare sul lato della strada per liberare il traffico veicolare e per identificarlo. L’uomo reagiva in malo modo nei confronti del poliziotto, inveendo contro di lui con epiteti offensivi nei confronti delle forze dell’ordine. Non contento il fantino faceva riavviare il cavallo spronandolo ad una andatura veloce incurante dell’alt intimatogli dal poliziotto che indossava la divisa di ordinanza.

Successivamente l’uomo, un 35enne di Cava de’ Tirreni, già noto alle forze dell’ordine per alcuni precedenti di Polizia, è stato bloccato e identificato, anche con l’ausilio di un equipaggio dei Carabinieri della locale Stazione, e deferito all’Autorità Giudiziaria per resistenza a Pubblico ufficiale e rifiuto di fornire le proprie generalità.

Nel corso del pomeriggio di ieri, gli agenti della Sezione Volanti hanno controllato, in pieno centro cittadino di Salerno, due cittadini rumeni, rispettivamente di anni 30 e 38, risultati inosservanti del foglio di via obbligatorio emesso nei loro confronti dal Questore di Salerno, con divieto di far ritorno a Salerno per tre anni, motivo per cui sono stati denunciati entrambi a piede libero.

Sempre nel pomeriggio di ieri, infine, i poliziotti delle Volanti sono intervenuti nel quartiere Torrione di Salerno, presso un condominio, dove una donna anziana, disabile, era in grosse difficoltà in quanto, a causa di un guasto elettrico, non riusciva ad utilizzare il sollevatore della sedia a rotelle per raggiungere la sua abitazione ed era in preda ad uno stato di agitazione e di forte spavento.

I tentativi fatti dagli altri Condomini di contattare la ditta che aveva installato l’impianto e che ne curava la manutenzione erano andati a vuoto.

A questo punto è stato chiesto l’intervento della Polizia. Sul posto sono giunti i poliziotti della Sezione Volanti che hanno provveduto a rassicurare l’anziana disabile e, uno dei due agenti, è riuscito a sbloccare il sollevatore, ripristinando i contatti elettrici, consentendo così alla donna di raggiungere la sua abitazione.

Consiglia