Causò incendio in cui morì la madre

Scritto da , 17 gennaio 2018

Travasò della benzina da una tanica ad una bottiglia fumando una sigaretta. Una disattenzione che portò all’incendio dell’abitazione ed alla morte, per ustioni, della madre, la 77enne Ida De Rosa. Ieri mattina, dinanzi al Gup Vincenzo Pellegrino, Paolo Pisacano, per quell’incendio che portà alla morte del genitore ha patteggiato la pena a 14 mesi. Il 53enne era accusato di incendio e omicidio colposo. Il fatto, avvenuto a Tramonti, risale allo scorso mese di luglio. Paolo Pisacano, 53enne nell’effettuare, nella cucina dell’appartamento delle case popolari di Polvica, un travaso di benzina destinato alla sua motofalciatrice ha causato un rogo: a generare le fiamme la sigaretta che l’uomo stava fumando. Le fiamme in poco tempo avvolsero la stanza in cui si trovava anche l’anziana madre che rimase gravemente ustionata. La donna soccorsa fu trasportata prima all’ospedale di Cava de’Tirreni e successivamente presso il Centro Grandi Ustioni dell’Ospedale Cardarelli di Napoli. La 77enne aveva riportato ustioni sul 70% del corpo. Le fiamme furono spente in breve tempo dai vigili del fuoco giunti sul posto.

Consiglia

Cronaca

Spettacolo e Cultura

--sidebar-wrapper-->