Castori non molla: “Il nostro obiettivo non cambia”

Scritto da , 3 Aprile 2021
image_pdfimage_print

di Marco De Martino

 

Rammaricato per il risultato ma deciso a voltare subito pagina ed a riprendere il cammino interrotto ieri sera a Lecce. Fabrizio Castori scuote la Salernitana subito dopo il ko rimediato al Via del Mare, il primo dopo dodici risultati utili consecutivi, che rallenta il cammino dei granata verso la promozione diretta in serie A: “Abbiamo iniziato bene, poi il Lecce ha preso il sopravvento anche perché ci siamo schiacciati troppo. E’ stato decisivo aver preso gol ad un minuto dalla fine del primo tempo, non dovevano andar sotto in quel momento ed in quel modo ma –si rammarica Castori- purtroppo ci può stare subire gol dopo partite. Siamo ripartiti nella ripresa molto bene, sfiorando anche il pareggio ma poi l’espulsione ci ha definitivamente tagliato le gambe. E’ ancora tutto in gioco, nel girone di ritorno non avevamo mai perso e –sottolinea Castori- ci poteva stare perdere qui a Lecce contro una squadra forte. Il nostro obiettivo non cambia, mancano ancora sette partite, la classifica è corta anche perché pure le altre fanno fatica, basta guardare i risultati. Vogliamo crederci e giocarcela fino a quando la matematica ce lo permetterà. Dobbiamo ripartire subito forte a cominciare dalla gara con il Frosinone per riprenderci quello che vogliamo”. Il problema dell’anemia offensiva anche ieri a Lecce si è palesato. Pochi tiri e zero gol all’attivo per un reparto sempre più asfittico; Castori, però, non se ne cruccia: “L’appannamento è anche psicologico, le gare sono tante e ci può stare perdere lucidità. Non ci concentriamo però solo sugli attaccanti, la squadra deve fare di necessità virtù. E’ un dato di fatto che sia un periodo in cui non riusciamo a essere prolifici con gli attaccanti ma non ne farei un dramma. E’ un problema che va affrontato e risolto da squadra come abbiamo sempre fatto. Anche in difesa –aggiunge il tecnico- non siamo stati impeccabili stasera, ma dopo sette partite senza subire gol ci può stare di commettere un errore. Non buttiamo a mare tutto quello che abbiamo fatto finora, ci concentriamo per ripartire subito lunedì”. Dunque Castori si proietta già al prossimo impegno, quello di lunedì sera all’Arechi: “Contro il Frosinone non avremo Bogdan per squalifica ma nemmeno Aya, che è ancora infortunato e non riuscirà a recuperare. Anderson con l’assenza di Gondo è la prima alternativa agli attaccanti. Giocare con calciatori più offensivi? Non condivido –sentenzia Castori- perché questa squadra è arrivata dov’è grazie a questo modo di giocare. Abbiamo fatto della solidità la nostra forza in tutto il campionato, purtroppo stasera è andata così, anche perché l’avversario era oggettivamente molto forte. Il campionato è lungo e ci può stare di ricorrere a qualche giocatore più fresco, ma dove sta scritto – conclude l’allenatore granata – che giocando con elementi con caratteristiche diverse si diventa più prolifici?”.

Consiglia

Cronaca

Attualità

Spettacolo e Cultura

--sidebar-wrapper-->