Cassano attacca Castori: «Sarà il problema di Ribery»

Scritto da , 8 Settembre 2021
image_pdfimage_print

SALERNO – Come sempre irriverente e spesso sopra le righe, Antonio Cassano nel consueto appuntamento ritagliato sul web con la Bobo Tv, in compagnia di Christian Vieri, Lele Adani e Nicola Ventola, ha parlato anche di Franck Ribery e della sua scelta di approdare alla Salernitana. L’ex enfant prodige di Bari Vecchia l’ha fatto tirando una sassata, più che una frecciata, all’allenatore della Salernitana Fabrizio Castori. Cassano come al solito non le ha mandate a dire e nel proprio intervento, tra le risate di Vieri e Ventola e nonostante la timida difesa tentata da Adani, ha tessuto le lodi del francese sollevando però grossi dubbi sull’impiego riservato per lui dal tecnico granata: “Secondo me -ha esordito-avrebbe dovuto smettere con dignità. Ha 38 anni, perché è andato alla Salernitana? Dovrà lottare per la salvezza e a 38 anni non puoi correre a inseguire gli avversari per difenderti. Le qualità di Ribery -ha proseguito Cassano- non devo scoprirle io, è stato un campionissimo e se è andato là è perché sono convinto che farà bene. Il problema grande sai qual è? Il misto tra Tuchel, Guardiola e Klopp. L’allenatore. E’ solo questo il problema perché -ha spiegato l’ex fantasista di Roma e Real Madrid- se gioca tutti in difesa, Ribery non ha più 25 anni, Ribery gioca qualche palla di qua e di là. Se inizia a dire a Ribery: “Corri sulla fascia”, Ribery -ha concluso Cassano- dopo tre giorni lo manda affa… Per farti capire”. Non è stato dello stesso avviso Christian Vieri: “Ma perché dovrebbe smettere? Lui si vuole divertire e fa benissimo a continuare, vuol dire che se la sente. Lasciatelo in pace”. Anche Nicola Ventola ha espresso un suo parere in merito all’approdo del francese nel club granata: “Ribery senza dignità nell’accettare l’offerta della Salernitana? Assolutamente no, è un commento che non mi piace: Ribery è andato in una piazza con molta dignità”. Insomma, l’arrivo di Ribery continua a far discutere. Nel bene e nel male.

Consiglia

Cronaca

Attualità

Spettacolo e Cultura

--sidebar-wrapper-->