Carm0n: è salernitano il progetto vincitore di Urbanpromo giovani

Scritto da , 23 novembre 2014
image_pdfimage_print

Grande successo per l’Università di Salerno: un gruppo di studenti d’ingegneria edile-architettura, con il progetto Carm0n, si aggiudica il primo premio al concorso internazionale “Urbanpromo giovani 6”, organizzato dall’ Istituto Nazionale Urbanisti, Inu, e dall’Urbit tenutasi nella kermes de “La Triennale di Milano”. L’idea è frutto del gruppo di studio composto da: Marcellino Vitolo, Andrea Giuseppe Melillo, Toni Quagliariello, Carmine Andrea Rago e dalla supervisione del professore Roberto Gerundo, docente di Tecnica Urbanistica, in collaborazione con la professoressa Alessandra Como, docente di Architettura e composizione architettonica. Lo studio prevede la riqualificazione di Plaza San Fernando a Carmona, cuore storico e culturale della comunità andaluciana. Il progetto ha un duplice risvolto, da un lato è attento alle istanze sociale, in quanto “l’intervento proposto vuole ridare vita ad una piazza che ha perso l’antica centralità, generando un nuovo spazio urbano con le migliori condizioni di benessere e confort, nel rispetto del piano d’intervento e di recupero. La trasformazione urbana consiste nella realizzazione di spazi verdi, vasche d’acqua ed elementi di arredo urbano capace di creare una forte sensazione di dinamicità. Il tutto è frutto di un’approfondita analisi climatica e sociale. Dall’altro lato il progetto da attenzione all’ambiente grazie all’installazione di pannelli fotovoltaici tali da garantire l’ecosostenibilità dell’intervento. Il successo è stato avvalorato dall’internazionalità della competizione alla quale hanno preso parte le più importanti università italiane e straniere, tra cui Monaco di Baviera, Glasgow e San Diego. Con questo successo gli studenti Marcellino Vitolo, Andrea Giuseppe Melillo, Toni Quagliariello, Carmine Andrea Rago, insieme ai docenti Roberto Gerundo ed Alessandra Como, hanno portato in alto il nome dell’Università di Salerno, dimostrando ancora una volta l’ottima qualità degli studenti e dell’ateneo salernitano.

Consiglia

Cronaca

Attualità

Spettacolo e Cultura

--sidebar-wrapper-->