Carceri: Sappe, rissa tra italiani e stranieri a Salerno

Scritto da , 16 novembre 2016
carcere

Due nordafricani, detenuti nel carcere di Salerno, sono finiti in ospedale ieri a causa di una rissa scoppiata tra italiani e stranieri per un regolamento di conti. A darne notizia è Donato Capece, del Sindacato Autonomo Polizia Penitenziaria (Sappe). Uno scontro con calci, pugni e lancio di oggetti, ieri pomeriggio, tra una decina di italiani e cinque immigrati, che se non fosse stato per l’intervento della Polizia Penitenziaria sarebbe potuto sfociare in tragedia. “La situazione nelle carceri campane resta allarmante, – commenta Capece – nonostante l’ingiustificato ottimismo di una Amministrazione penitenziaria evidentemente distante dalla realtà”. “Altro che vigilanza dinamica e autogestione delle carceri che – sottolinea il sindacalista – sembra essere l’unica risposta sterile dei vertici del Dap all’emergenza penitenziaria”. “Quello di Salerno – conclude Capece – è l’ennesimo grave e intollerabile evento critico che accade in un penitenziario campano. La tensione tra le sbarre delle celle resta palpabile”.

Consiglia