Carabinieri e soccorritori, premiati in 230

Scritto da , 25 Settembre 2012
image_pdfimage_print

Sono 230 i carabinieri addestrati ad usare i defibrillatori, ricevono gli attestati dalla Croce Rossa. Al comando provinciale anche le presentazioni dei nuovi comandanti, Gennaro Iervolino sostituisce Calandro nella Compagnia di Salerno. Sono stati premiati  230 carabinieri in servizio su tutta la provincia di Salerno, per aver partecipato ai
corsi Basic Life Support Defibrillation svolti in 6 ore dalla Croce
Rossa Italiana. « In pratica, per questi corsi, abbiamo suddiviso la
provincia in varie sedi e comandi di compagnia – ha spiegato Renato Del
Mastro, commissario Cri Salerno –  questo per evitare che tutti i
partecipanti venissero soltanto a Salerno, li abbiamo divisi per gruppi e
abbiamo strutturato questo corso per abilitare i carabinieri all’uso
del defibrillatore. Questo perché loro, stando a stretto contatto con la
gente quotidianamente, potrebbero trovarsi in situazioni in cui possono
mantenere in vita una persona in attesa dell’arrivo del 118, quindi
fare e garantire un ulteriore servizio di sicurezza alla popolazione» . A
premiare gli uomini dell’Arma c’era anche il comandante provinciale dei
carabinieri di Salerno Fabrizio Parrulli: « È un corso particolarmente
importante per il nostro personale, grazie alla croce rossa italiana lo
abbiamo avviato nei mesi scorsi qui a Salerno. È una attività veramente
importante perché diamo al nostro personale le possibilità di essere
esperti anche in caso di interventi dove i cittadini possono trovarsi in
difficoltà dal punto di vista medico. È un di più che hanno i nostri
carabinieri, siamo quindi molto fieri e contenti di questa operazione –
il colonnello Parrulli ha poi presentato i nuovi comandanti di Salerno,
Nocera Inferiore, Pagani e Scafati – è naturale che ogni tanto ci siano
dei ricambi, li abbiamo avuti recentemente, sono arrivati il nuovo
comandante del reparto territoriale di Nocera Inferiore, il nuovo
comandante della compagnia di Salerno, il comandante della tenenza di
Pagani e il comandante di Scafati. Saranno a disposizione della
comunità , ai cittadini per le loro attività istituzionali e quotidiane –
ha proseguito il colonnello Parrulli – sul solco già tracciato dai loro
predecessori continueranno a lavorare nei vari settori di competenza e
di interesse, sono ragazzi molto in gamba e quindi faranno sicuramente
bene come hanno fatto i loro precedenti colleghi. Quelli che vanno via
vanno sempre con un po’ di dispiacere, anche io purtroppo li lascio con
dispiacere, so però che vanno ad incarichi di prestigio e
responsabilità , per cui sono molto contento per loro, significa che
hanno lavorato bene e meritano qualcosa di più » . Presenti, quindi, al
comando provinciale di Salerno il nuovo comandante Gabellone del reparto
territoriale di Nocera Inferiore, Saverio Caappellutti che andrà al
comando di Scafati, Gianfranco Iannelli al comando di Pagani e Gennaro
Iervolino al comando della compagnia di Salerno. Originario di
Ottaviano, in provincia di Napoli, Gennaro Iervolino sostituisce Enrico
Calandro alla guida dei carabinieri di Salerno. Iervolino, che nella sua
carriera militare è stato in missione oltre due anni tra Iraq ed
Afghanistan, sale al comando salernitano dopo l’esperienza a Soveria
Mannelli, nel catanzarese, un comune di circa 3.000 abitanti. « Salerno è
bellissima e sono molto felice di essere in un posto di mare – ha detto
il nuovo comandante della compagnia di Salerno Gennaro Iervolino –
questa ovviamente è una mia opinione personale, c’ero stato già da
ragazzo in questa città e da quel poco che sono riuscito a vedere è
davvero cambiata in positivo. Sono felice di essere qui e lavoreremo
alacremente per il bene dei cittadini salernitani» .  

Consiglia

Cronaca

Attualità

Spettacolo e Cultura

--sidebar-wrapper-->