Campionato Giovanissimi, si sfiora la rissa al De Gasperi

Scritto da , 25 gennaio 2015
image_pdfimage_print

Si è conclusa con un parapiglia che ha coinvolto anche alcuni adulti che sono venuti alle mani tra loro una partita di calcio giovanile che si è disputata al campo ‘De Gasperi’ tra la Assocalcio SALERNO e la Hermes di Avellino. Due giocatori delle rispettive squadre, (categoria Giovanissimi regionali – classe 2000), dopo la conclusione della gara (finita 4 a 2 per i padroni di casa) hanno cominciato a battibeccare e si è sfiorata la rissa nello spazio antistante gli spogliatoi. A quel punto gli allenatori delle due squadre e i dirigenti sono intervenuti per calmare gli animi. A detta dei presenti, e’ stato in quel momento che la situazione e’ degenerata. Mentre gli allenatori accompagnavano i ragazzi negli spogliatoi, due adulti (non si sa se genitori dei rispettivi ragazzini) hanno iniziato a litigare. ”Si è registrato qualche spintone e forse qualche parola di troppo – spiega Alessandro Di Luca, presidente della Assocalcio – ma nulla di più. Dopo siamo andati tutti a casa, senza incidenti, né feriti. Sicuramente – rimarca – questa mattina non abbiamo assistito ad una bella pagina di sport, soprattutto per chi, come noi, si prodiga tanto per insegnare la correttezza nello sport e nella vita”. Vista la concitazione, qualcuno ha ritenuto di chiedere l’intervento dei carabinieri per timore che la situazione potesse peggiorare, ma la pattuglia di militari, una volta sul posto, non ha fatto altro che constatare che tutto era rientrato nella normalità.(

Consiglia

Cronaca

Attualità

Spettacolo e Cultura

--sidebar-wrapper-->