Campania zona bianca, Russo “Non abbassare la guardia”

Il Prefetto di Salerno, Francesco Russo, ha consegnato nella mattinata di ieri nel Salone Azzurro di Palazzo di Governo le onorificenze “al Merito della Repubblica Italiana” concesse dal Presidente della Repubblica a cittadini di questa Provincia. La cerimonia si è svolta in due distinti momenti per favorire il rispetto delle misure di distanziamento sociale a tutela della salute pubblica per l’emergenza epidemiologica in atto. Il Prefetto ha evidenziato, nel suo intervento, l’importanza e la solennità della cerimonia odierna ed ha elogiato gli insigniti, che con il loro operato si sono distinti per speciale dedizione civica e sociale ed offrono un esempio importante alla società di questa provincia, in particolar modo ai giovani, invitandoli a “continuare a testimoniare attraverso il proprio impegno sociale e umanitario, svolto con passione e abnegazione sul territorio, soprattutto nell’attuale contesto di emergenza sanitaria, sentimenti di profonda generosità e attenzione verso il prossimo. I riconoscimenti, attribuiti ai singoli, vogliono simbolicamente rappresentare l’impegno collettivo di tanti nostri concittadini nel nome della solidarietà e dei valori più alti della nostra Nazione”. Il Prefetto ha, poi, sottolineato l’importanza che riveste l’associazionismo in un territorio complesso come quello salernitano, rappresentando un fondamentale baluardo nella difesa e nella tutela dei cittadini più deboli e delle fasce di popolazione più svantaggiate. Francesco Russo ha, infine, ricordato che la data di oggi segna l’importante passaggio della regione Campania in “zona bianca”, invitando tutti i presenti a non abbassare la guardia nei confronti del virus e a mantenere, attraverso il distanziamento sociale e il rispetto delle regole, tutti gli accorgimenti necessari affinché questa condizione di maggiore libertà, ottenuta a caro prezzo, possa permanere nel tempo. A seguire, si è proceduto alla consegna delle distinzioni onorifiche agli insigniti, accompagnati dai rispettivi sindaci: Cavaliere al Merito della Repubblica Italiana Anna Galasso (Angri); Cavaliere al Merito della Repubblica Italiana Domenico De Pascale (Fisciano); Cavaliere al Merito della Repubblica Italiana Luigi Berbabò (Giffoni Valle Piana); Cavaliere al Merito della Repubblica Italiana Camillo Ippolito (Montecorvino Rovella); Cavaliere al Merito della Repubblica Italiana Giuseppe Calabrese (Pagani); Cavaliere al Merito della Repubblica Italiana Vito Venturiello (Castel San Lorenzo); Cavaliere al Merito della Repubblica Italiana Carmelo Verdevalle (Giungano); Cavaliere al Merito della Repubblica Italiana Francesco Terrone (Mercato San Severino); Cavaliere al Merito della Repubblica Italiana Gennaro Torino (Roccapiemonte).