Campania Collegato al bilancio, i pentastellati attaccano: “Solita pagliacciata della maggioranza”

Scritto da , 8 marzo 2017

 

di Brigida Vicinanza

“Proviamo nausea e profonda vergogna per lo spettacolo macchiettistico offerto, anche questa volta, dalla maggioranza di Vincenzo De Luca in Commissione Bilancio in occasione della presentazione dei sub-emendamenti al collegato al bilancio, una delle leggi più importanti dell’anno. Per dignità e rispetto dei cittadini abbiamo ritenuto giusto alzarci e abbandonare i lavori in segno di dissenso politico”. Con queste parole i consiglieri regionali del Movimento 5 Stelle Gennaro Saiello e Tommaso Malerba, componenti della stessa Commissione attaccano e criticano nuovamente la maggioranza del Governatore Vincenzo De Luca, per la discussione sul bilancio che è avvenuta ieri. “Il presidente Franco Picarone ha aperto i lavori della Commissione, dopo una mattinata di continui rinvii perché evidentemente la maggioranza non trovava un accordo, e presentato un maxiemendamento di ben 18 pagine e 18 articoli, in pratica una nuova legge – sottolineano i due consiglieri pentastellati – dando un termine perentorio di appena due ore per presentare sub-emendamenti al testo”. “Una pagliacciata, come da tradizione della litigiosa maggioranza deluchiana – attaccano poi Saiello e Malerba – trovato il loro accordo e vista anche l’incombenza della partita di Champions, non ci hanno consentito la presentazione dei nostri 28 subemendamenti, perché giudicati in ritardo di pochi minuti rispetto al termine”. Come sempre in Commissione Bilancio è stata rifilata nei fatti una legge a scatola chiusa – aggiungono Saiello e Malerba – senza conscederci neppure il tempo necessario a leggere il nuovo testo”. “Porteremo in aula in Consiglio regionale tutti i nostri emendamenti – conclude Saiello e Malerba – come sempre sono contributi di merito per migliorare la vita dei cittadini campani”.

 

Consiglia