Cammarano (M5s), no a delocalizzazione fonderie Pisano a Buccino senza ascolto parere popolazione

Scritto da , 29 Marzo 2021
image_pdfimage_print

“La scelta di delocalizzare le fonderie Pisano dall’area di Fratte, a Salerno, al comune di Buccino, non puo’ non essere assunta senza che prima non vi sia stata una fase di ascolto delle tante realta’ che rappresentano il territorio”. Lo ha dichiarato il presidente della Commissione speciale regionale Aree Interne Michele Cammarano a margine dell’audizione di questa mattina: “Per questo, dopo averne recepito le rispettive istanze, questa mattina ho voluto convocare in audizione nella Commissione speciale Aree Interne i referenti istituzionali delle aree interessate, cosi’ da avere un quadro completo delle possibili criticita’ e dei disagi che il nuovo insediamento potrebbe comportare. Con tutti condividiamo le preoccupazioni relative alla presenza di un’industria pesante in un territorio a fortissima vocazione naturalistica. Senza dimenticare che l’area industriale in questione e’ stata dichiarata distretto agroalimentare, ed e’ la ragione per cui affermate aziende trasformatrici hanno costruito qui, negli anni, la loro fortuna e la loro reputazione a livello nazionale e internazionale. La stessa area, inoltre, e’ in procinto di entrare a far parte della strategia nazionale delle aree interne, in cui requisiti restano uno sviluppo coerente con le risorse umane, naturali ed economiche del luogo”.

Consiglia

Cronaca

Attualità

Spettacolo e Cultura

--sidebar-wrapper-->