Camino Real: assoluzione per bancarotta fraudolenta e documentale, pena minima per Alessandro Peluso

Scritto da , 24 giugno 2016

“Dopo anni di vicende giudiziarie relative al noto locale notturno Camino Real, cade l’accusa di bancarotta fraudolenta e per distrazione, con l’assoluzione totale per la signora Domenica Serra”. Lo comunica l’avvocato Antonio Cammarota, difensore dei signori Domenica Serra e Alessandro Peluso,  che ha visto così accogliere le proprie tesi difensive, riportate nella  sentenza depositata il 23 giugno con la quale la seconda sezione penale del Tribunale di Salerno, presieduta dal dott. Vincenzo Siani, ha assolto da tutti i capi di imputazione la Serra Domenica perché il fatto non sussiste, e ha statuito che non fu bancarotta fraudolenta aggravata né per distrazione, così come richiesto nei pesanti capi di imputazione formulati dalla Procura della Repubblica di Salerno; e che fu sol semplice bancarotta documentale per il Peluso Alessandro con pena minima che troverà ampia revisione in sede di appello.

Consiglia

Cronaca

Spettacolo e Cultura

--sidebar-wrapper-->