Caldoro,no altri impianti però Europa ci contesta

Scritto da , 21 luglio 2015

Altri impianti di termovalorizzazione “non servono: l’avevano messo per iscritto all’Europa, eppure ci contestano proprio questo”. Stefano Caldoro, capo dell’opposizione in Consiglio regionale della Campania, parla così dei rilievi dell’Europa e della multa comminata all’Italia per la questione rifiuti e spiga: “Questa sanzione nasce dall’emergenza rifiuti, non per la situazione di oggi”. “L’Europa ci contesta di non aver realizzato un impianto per le ecoballe, per le quali avevano presentato un piano alternativo di smaltimento – afferma – così come per il termovalorizzatore di Salerno dove De Luca era commissario di Governo”. Caldoro esprime “un giudizio molto favorevole e ne do atto al ministro Galletti di aver fatto una norma, che noi abbiamo sempre chiesto, in base alla quale gli impianti a recupero energetico non sono più regionali, ma nazionali”. “Questo significa – conclude – che non è più necessario costruire altri impianti”. CC

Consiglia

Cronaca

Spettacolo e Cultura

--sidebar-wrapper-->