Calce assicura: “I giovani saranno tutelati ed aiutati, si aprirà per loro un nuovo capitolo”

Scritto da , 2 Settembre 2020
image_pdfimage_print

La campagna elettorale é ormai entrata nel vivo e l’inizio del mese di settembre segna il conto alla rovescia per le urne. Il voto non é vicino, ma vicinissimo, pochi quindi i giorni per spiegare il programma elettorale. Vincenzo Calce, candidato di Forza Italia e dell’area centrista, visti i tempi ristretti, ha già varato un programma elettorale che é già un programma di governo. Sono molti gli aspetti toccati e tra questi le politiche giovanili. Papà Calce non dimentica i giovani, sarà una Pagani a misura di bambino: “Me lo chiede la dolce Anna. – ha commentato il candidato sindaco – Ed io scendo in campo anche per lei. Nel nostro programma diversi interventi e risorse a favore dei giovani e dei giovanissimi”. In caso di elezione, il primo punto di partenza per i giovani, sarà la scuola. A tal fine sarà creata la Conferenza Scolastica territoriale che perseguirà vari obiettivi: monitoraggio delle esigenze di tutte le scuole del territorio, coinvolgimento delle famiglie nelle scelte strategiche, arricchimento dell’offerta formativa specifica con la collaborazione di associazioni culturali e sportive, coinvolgendo del terzo settore e del volontariato, sinergia strutturata con l’assessorato alla Cultura, creazione di un comitato d’ambito per le manutenzioni ordinarie e straordinarie, potenziamento dei servizi scolastici, supporto dei ragazzi disabili, promozione dello sport nelle scuole. Sono solo alcune delle finalità disegnate per la scuola ed i giovani. Un programma di governo per le giovani generazioni con interventi sociali, culturali, urbanistici, turistici, di riqualificazione urbana, la cui forza culturale ed innovativa verrà sostenuta e garantita non solo in termini di formazione e di facilitazioni burocratiche ma anche, e soprattutto, in termini di accompagnamento tecnico ed istituzionale. L’attuazione di tali indicazioni passerà per la costituzione di uno specifico ufficio comunale, gestito da specialisti del settore, che si preoccuperà non solo di reperire i necessari finanziamenti “comunitari, nazionali e regionali” per la concretizzazione degli obiettivi e degli interventi programmati dal Comune ma anche di sostenere, in termini informativi e di aiuto tecnico e progettuale concreto, le idee imprenditoriali innovative (start up) garantendo l’adeguato ed indispensabile collegamento istituzionale con le possibilità di finanziamento concesse da Invitalia (progetto Smart & Start) e dalla legge nazionale meglio conosciuta come “Resto al Sud”. Insomma, il capitolo giovani, per Enzo Calce, é qualcosa di concreto e che verrà,in caso di elezione, completamente riscritto.

Consiglia

Cronaca

Attualità

Spettacolo e Cultura

--sidebar-wrapper-->