Calabrese, nessuna tassa sugli animali

Scritto da , 8 aprile 2015
image_pdfimage_print

”L’Amministrazione comunale di SALERNO non ha alcuna intenzione di inserire il possesso di cani o altri animali di affezione nel calcolo della Tari”. All’indomani della proposta avanzata dal consigliere comunale Mimmo Galdi che ha provocato non poche polemiche e perplessità a partire dal mondo social, Gerardo Calabrese, assessore all’Ambiente del Comune di SALERNO, dalla sua pagina Facebook tranquillizza tutti i possessori degli amici a quattro zampe, spiegando che ”se la motivazione è quella di una maggiore produzione di rifiuti da parte di chi possiede un cane, per analogia dovremmo tassare anche: gatti, conigli da compagnia, mustelidi, volatili, animali acquatici, animali esotici, roditori, rettili, anfibi”. Secondo Calabrese ”la motivazione che ha spinto a fare questa legittima provocazione è l’idea di colpire i “cittadini” incivili responsabili dell’abbandono delle deiezioni canine; ma non è questa, a mio avviso, la strada giusta da percorrere per contrastare tale fenomeno. Occorre – rimarca l’assessore – continuare a fare leva sia sulla sensibilizzazione, con campagne di comunicazione (l’ultima attuata dalla SALERNO Pulita S.p.A. si è conclusa proprio da alcune settimane), sia sull’inasprimento delle sanzioni, come fatto nel 2008 quando, con l’approvazione della delibera di G.C. n. 1044, abbiamo elevato le sanzioni amministrative minime, prevedendo per la ‘mancata raccolta degli escrementi prodotti dall’animale’ la sanzione nella misura ridotta dell’importo di 250 euro”. Una eventuale tassa sui cani, per Calabrese, “in una fase di crisi economica finirebbe con l’incentivare l’abbandono degli animali, con il conseguente aumento del randagismo e delle spese per la gestione dei canili, dove già ora sono ospitati circa 700 cani. A tal proposito, proprio in questi giorni stiamo lavorando ad un progetto di banco alimentare per gli animali, al fine di evitare che chi ha difficoltà economiche decida di privarsi del proprio animale abbandonandolo”

Consiglia

Cronaca

Attualità

Spettacolo e Cultura

--sidebar-wrapper-->