Buone notizie per il Cilento: tamponi negativi

Scritto da , 28 Febbraio 2020
image_pdfimage_print

di Giovanna Naddeo

Il Cilento tira un sospiro di sollievo. Sono tutti negativi i primi tamponi effettuati ai familiari e ad alcune persone entrate in contatto nei giorni scorsi con la ventiseienne di Montano Antilia, attualmente ricoverata all’ospedale “Cotugno” di Napoli. Ad affermarlo lo stesso primo cittadino del borgo cimentano, Luciano Trivelli: «Buone notizie, i prelievi effettuati non ci hanno rilevato altri casi di Covid-19 sul nostro territorio. La nostra comunità può tirare un sospiro di sollievo». Comunità che, a detta del primo cittadino, seppur scossa e allarmata, ha saputo metter in pratica un atteggiamento di grande coesione e collaborazione, evitando allarmismi e paranoie prive di fondamento. «Sono contento di aver visto atteggiamenti pragmatici e altamente collaborativi di queste ultime ore» tiene a precisare il sindaco Trivelli. La donna, di nazionalità ucraina e professione biologa, era rientrata nei giorni scorsi ad Abatemarco, frazione di Montano Antilia, da Cremona. Dopo aver accusato sintomi influenzali e difficoltà respiratorie, la decisione di presentarsi al pronto soccorso del “San Luca” di Vallo della Lucania. Dopo la positività del test, il trasferimento al centro ospedaliero napoletano in un’ambulanza dell’Humanitas ad alto contenimento. Ancora in quarantena infermieri e personale sanitario del complesso ospedaliero vallese. «Massima disponibilità per far fronte a qualsiasi tipo di bisogno» sono le parole del primo cittadino di Vallo della Lucania, Antonio Aloia. «Siamo vicini al personale sanitario attualmente in quarantena e li ringraziamo per il loro prezioso lavoro».

Consiglia

Cronaca

Attualità

Spettacolo e Cultura

--sidebar-wrapper-->