Buonabitacolo, giovane morì ad un posto di blocco: condannato Carabiniere

Scritto da , 21 dicembre 2015
BUONABITACOLO. La Corte d’Assise d’Appello di Potenza ha condannato per omicidio preterintenzionale a quattro anni e sei mesi di reclusione (e all’interdizione dai pubblici uffici per cinque anni) il maresciallo dei Carabinieri Giovanni Cunsolo, accusato di essere il responsabile della morte, nel 2011, a Buonabitacolo, di Massimo Casalnuovo, di 22 anni, nei pressi di un posto di blocco. La Procura aveva chiesto una condanna a cinque anni. In primo grado, nel 2013, Cunsolo era stato assolto.
Consiglia