«Bucheremo questo muro di gomma per far uscire la verità»

Scritto da , 27 novembre 2018
image_pdfimage_print

di Red.Cro.

La difesa rilancia e punta tutto su Antonio Ingroia. L’ex Pm e avvocato, intervistato da Radio Alfa a margine dell’incontro di ieri presso la Procura della Repubblica di Salerno che ha visto i magistrati salernitani impegnati con Dario Vassallo, il fratello di Angelo – il “sindaco pescatore” di Pollica – che per l’occasione si è avvalso del sostegno del suo nuovo legale. Proprio Ingroia, intercettato dai microfoni della radio salernitana, ha voluto chiarire il suo attuale rapporto con il caso: «Rappresento Dario Vassallo, il fratello del sindaco, siamo venuti insieme in questa occasione. Ho assunto la difesa delle persone offese, di Dario Vassallo e del fratello soltanto da qualche mese. Le indagini vanno avanti da un po’, quindi mi sembrava giusto stabilire un contatto. I magistrati della Procura di Salerno, che stimo, stanno lavorando molto alla clemente. Ovviamente, il segreto investigativo non vale solo per gli indagati ma anche per le persone offese, quindi non è che mi sono state fatte delle rivelazioni. Diciamo che mi sono state date assicurazioni, di cui sono convinto: le indagini stanno andando avanti, ritengo anche con profitto e con ipotesi concrete». Subito dopo il legale ha voluto tracciare la linea da seguire per dare una svolta al caso: «Da parte nostra, anche col mio bagaglio di esperienza professionale, di investigatore e Pm prima e oggi da avvocato, abbiamo detto che svolgeremo le nostre investigazioni difensive che naturalmente vogliono aiutare, senza in alcun modo interferire con le indagini della Procura e quindi abbiamo stabilito una sorta di protocollo d’intesa tra la difesa e le persone offese con la Procura, che poi certamente è il terminale ultimo di tutti gli sforzi dell’accertamento della verità. Quello che abbiamo voluto dire oggi con questo incontro è: abbiamo piena fiducia nell’azione della procura di Salerno e che noi, per quello che possiamo, con poteri ovviamente limitati e facoltà limitate che ha la difesa della persona offesa, faremo di tutto per bucare questo muro di gomma che non ha consentito alla verità di venire fuori».

Consiglia

Cronaca

Attualità

Spettacolo e Cultura

--sidebar-wrapper-->