Brest Unit, la senologa Lamberti ci ripensa

Scritto da , 27 luglio 2017

pieffe

La Brest Unit dell’ospedale San Giovanni di Dio e Ruggi d’Aragona di Salerno non resterà orfana della dottoressa Maria Lamberti. Dopo alcune settimane di riflessione e l’accorato appello di numerose pazienti la senologa ci ha ripensato ed ha ritirato le dimissioni. La decisione era nell’area già da diversi giorni ma solo ieri è stata ufficiualizzata. Una lunga pausa di riflessione durante la quale la professionista ha anche incontrato il Direttore generale, Nicola Cantone; un colloquio che aveva fatto ben sperare le numerose pazienti. Donne che avevano persino scritto una toccante lettera alla Lamberti affinchè cambiasse idea. E così è stato. La dottoressa Lamberti aveva presentato le dimissioni lo scorso 23 giugno. Una notizia che era arrivata come un fulmine a ciel sereno per le tantissime donne che si erano affidate completamente a lei per la cura di neoplasie al seno. La scelta di lasciare l’azienda ospedaliera da parte del senologo sarebbe scaturita – secondo indiscrezioni – a seguito di una scarsa attenzione della dirigenza verso l’unità di senologia e quindi alle richieste della dottoressa Lamberti. Sicuramente tali divergenze sono state superate anche dopo il colloquio che il camice bianco ha avuto con il direttore generale del Ruggi Nicola Cantone. Ora c’è da lavorare. Continuare a farlo. Il manager, pubblicamente, nei mesi scorsi aveva parlato della Breast come una priorità. Accantonate le dimissioni ora bisogna rimboccarsi le maniche e lavorare.

Consiglia