Botte e coltellate tra giovanissimi

Scritto da , 22 Giugno 2021
image_pdfimage_print

Prima la lite, poi le coltellate: tre feriti (lievi) e tanta paura ieri pomeriggio presso il centro Commerciale Plaza di Scafati. Due minorenni (imparentato con un esponente della criminalità locale da poco coinvolto in un altro blitz anti droga) e un maggiorenne sono finiti in ospedale Umberto I di Nocera Inferiore e al Martiri del Villa Malta di Sarno. Sono stati tutti medicati e dimessi con pochi giorni di prognosi. Resta la gravità del fatto che ancora una volta mette al centro delle attenzioni la sicurezza dei cittadini, soprattutto in una zona che vive tra degrado e incuria. Indagano i carabinieri della locale tenenza. Acquisiti i filmati delle numerose telecamere insistenti in zona per capire il movente della gazzarra che, secondo prime indiscrezioni, sarebbe di natura personale. Tutto è iniziato intorno alle 18,30 in piazza Madre Teresa di Calcutta, adiacente proprio il centro commerciale Plaza, frazione San Pietro di Scafati. Tanti erano i presenti. I tre, di cui uno minorenne è fratello del 19enne S.S., probabilmente si erano dati appuntamento in zona per risolvere forse una vecchia ruggine. Spintoni, urla e botte. Poi sono spuntati i coltelli, chi era presente avrebbe detto che di lame non ce n’era una soltanto. I filmati delle telecamere racconteranno il resto. Da prime testimonianze emergerebbero che le ferite sul corpo dei tre contendenti alla lite sarebbero state causate proprio da corpi appuntiti: il maggiorenne è stato portato in ospedale a Nocera Inferiore, gli altri due al Martiri del Villa Malta di Sarno. Fortunatamente nulla di grave per tutti. Della vicenda sono state informate anche le due procure, ordinaria e dei minorenni. Oggi potrebbe arrivare la svolta alle indagini dopo la visione dei filmati estrapolati dalla videosorveglianza.

Consiglia

Cronaca

Attualità

Spettacolo e Cultura

--sidebar-wrapper-->