Bomba… sexy a via Manganario: paura e rabbia. Residenti divisi

Scritto da , 9 ottobre 2015

Erano a conoscenza della presenza di avvenenti colombiane in un appartamento di via Manganario. Una bomba carta è esplosa ieri sera  nel rione Carmine. Erano da poco trascorse le 21 quando i balordi sono entrati in azione. L’esplosione in prossimità di un appartamento che affaccia sulla strada. Il boato ha scosso la tranquillità del quartiere. Nonostante la potenza dell’ordigno non ci sono stati feriti. La fragorosa esplosione ha causato danni  alle persiane ed ai vetri dell’appartamento vicino al luogo dell’esplosione. Sul posto Vigili del Fuoco, Carabinieri e Polizia. Sul posto anche la Scientifica. A ricostruire quanto accaduto gli agenti di Polizia che indagano sull’episodio. Tanto lo spavento per le ragazze colombiane che, secondo quanto ricostruito dagli inquirenti, svolgevano l’attività di meretricio all’interno dell’abitazione di via Manganario. Qui avevano in pratica messo su un’autentica alcova che in breve tempo era diventata meta di numerosi salernitani (e non solo) amanti delle forme sudamericane. Gli agenti hanno ascoltato anche le occupanti della casa a “luci rosse” per cercare di comprendere se avevano già ricevuto altri atti intimidatori. Una situazione imbarazzante visto che, dopo il primo sopralluogo, i poliziotti hanno subito compreso che le ragazze svolgevano il mestiere più antico del mondo nell’appartamento di via Manganario. Grande l’imbarazzo per le colombiane che, ora, dovranno rispondere anche per l’attività che svolgevano. Le donne hanno riferito di essersi trasferite da poco tempo in quell’abitazione ma gli inquirenti vogliono comprendere, oltre il giro di affari avviato dalle avvenenti colombiane,   se qualcuno le aveva minacciate ed aveva cercato di controllare in qualche modo l’attività di meretricio. Non è da escludere che le stesse siano arrivate a Salerno attraverso personaggi che controllano la prostituzione. Approfondimenti necessari per cercare di far luce su  una vicenda che al momento presenta molteplici interrogativi e lati oscuri. Si cerca di capire se si sia trattato di un gesto intimidatorio nei confronti degli occupanti dell’appartamento o di una bravata che poteva avere conseguenze ben più gravi. Di certo, secondo i ben informati, negli ultimi si registrava un intenso via vai dall’appartamento di via Manganario. Movimento che avrebbe creato anche qualche problema ai residenti anche se c’è chi è pronto a mettere la mano sul fuoco sulla discrezione delle avvenenti fanciulle. Giovani e meno giovani cercavano qualche momento di svago e di piacere alle procaci fanciulle giunte dal Sud America. C’è chi scherzando ha subito parlato di “bombe sexy”. In realtà si è trattato di un petardo potente che ha scosso l’intero quartiere e per le giovani colombiane che magari avevano immaginato una serata esplosiva  ma non fino a questo punto.

Consiglia

Cronaca

Spettacolo e Cultura

--sidebar-wrapper-->