Bogart, tolti i sigilli al locale

Scritto da , 15 giugno 2018
image_pdfimage_print

Sono stati tolti i sigilli al Bogart, una delle discoteche storiche di Salerno sequestrato il 27 maggio scorso dopo un controllo dei Carabinieri nell’ambito di un’operazione più generale per i controlli sulla cosiddetta Movida. Il locale di Via Rafastia riapre perchè a norma di legge. Il Bogart ha sempre dato una immagine positiva e viene frequentato da clienti che amano il divertimento sano come nello spirito del proprietario Maurizio Maffei.

LA NOTA DELLA PROPRIETA’

La proprietà del Bogart, attraverso i propri tecnici e i propri avvocato, chiarisce: «Il locale ha i requisiti previsti dal decreto ministeriale 19 agosto 1996. In merito l’osservazione del funzionario dei vigili del fuoco intervenuto versata nel sequestro conservativo operato d’iniziativa dai Nas è stato completamente non riconosciuto dal Tribunale del Riesame in quanto il locale era stato regolarmente autorizzato dal comando dei vigili del fuoco e soprattutto aveva ottenuto dalla commissione provinciale vigilanza locale pubblico spettacolo con verbale n.40 del 2010 la conformità al citato decreto ministeriale….Pertanto il locale opera nel rispetto della massima sicurezza».

Consiglia

Cronaca

Attualità

Spettacolo e Cultura

--sidebar-wrapper-->