Blackout in città, seconda diffida inviata all’Enel

Scritto da , 20 dicembre 2017
image_pdfimage_print

Erika Noschese

Continuano a verificarsi blackout a Salerno. Dopo quanto accaduto alcune settimane fa quando in città – lo scorso 1 dicembre – un guasto elettrico causò un’interruzione generale che provocò non pochi disagi ai cittadini, bloccati alcuni in ascensore ed altri sulla Ruota Panoramica di piazza della Concordia la situazione sembrava essere tornata alla normalità eppure così non è. L’avvocato salernitano Antonio Cammarota, presidente della Commissione Trasparenza, pochi giorni dopo annunciò l’intento di far chiarezza e verificarne le cause. In quell’occasione, il gruppo E-Distribuzione, società del gruppo Enel che gestisce le reti elettriche di Media e Bassa tensione, contattò il Comune di Salerno per fornire rassicurazioni sulla qualità dei propri impianti e sulle modalità di gestione e i chiarimenti sull’interruzione di alcuni minuti ma nella giornata di ieri, Cammarota ha annunciato che la Commissione Trasparenza sta continuando ad occuparsi del caso per accertare cause e responsabilità. E saranno proprio i ripetuti blackout, il punto all’ordine del giorno della commissione che si riunisce oggi a Palazzo di Città. «Avevamo visto giusto. Ce ne siamo occupati solo noi della Commissione Trasparenza e continueremo a farlo. Enel evasiva, inviata seconda diffida», ha dichiarato l’avvocato salernitano

Consiglia

Cronaca

Attualità

Spettacolo e Cultura

--sidebar-wrapper-->