Bisaccese ko: la Fenix alza la Coppa Campania

Scritto da , 14 Dicembre 2018
image_pdfimage_print

di Redazione Sportiva

Nel fine settimana, al PalAlento di Omignano Scalo, è andata in scena la Final Four di Coppa Campania, manifestazione che vedeva partecipare le quattro formazioni vincenti dei gironi di coppa disputate nella fase di pre-campionato: Fenix S.Maria, Futsal Sarno, Bisaccese e Sedicine Cremisi.Nella prima semifinale la Fenix ha superato ai rigori, dopo l’uno ad uno dei tempi regolamentari, il Sedicina Cremisi, con marcature decisive dal dischetto di Bosco e Di Luccia. Nella seconda invece, la Bisaccese ha avuto la meglio, per tre a due, del Futsal Sarno. È il Sarno a passare in vantaggio con un bel tiro di De Maio che batte l’incolpevole Siconolfi. Le avversarie trovano il pari qualche minuto dopo con Sicuranza. Il Sarno è in partita e lo dimostrano le tante occasioni da gol create. La ripresa si apre con il vantaggio firmato dalla neo arriva Alessia Zoppo, ma la Bisaccese trova il pari ancora con Sicuranza. a pochi minuti dal termine del match una disattenzione difensiva permette a Buonocore di andare atu per tu con Cimmino, entrata ad inizio ripresa. L’estremo difensore partenopee atterra l’avversaria, il direttore di gara non ha dubbi: rigore. sul dischetto si presenta Macchiarella che spiazza l’incolpevole Lamberti, rientrata al posto dell’infortunata Cimmino, che a indovinato il lato, ma per un pelo non riesce nel miracolo. Il Sarno le prova tutte per riacciuffare la gara, ma al triplice fischio sono le avversarie a festeggiare. Tanto rammarico per il Sarno che ha visto sfuggire per un soffio la possibilità di andare in finale e vendicare la sconfitta della passata edizione.
Nella Finale per il terzo posto le ragazze guidate da mister Procida affrontano la Sediicna Teano, prossima avve4rsaria in campionato, eliminata ai rigori dalle padroni di casa. La stanchezza è tanta, ma capitan Di Riso e compagne vanno al di la e regalano spettacolo. È la Sedicina a passare in vantaggio con Nuzzo che beffa Cimmino. Il Sarno trova il pareggio con De Maio, due gol in due partite.
Nella ripresa la gara è un batti e batti con le due formazioni che cercano il gol della vittoria. Quando la partita si sta per indirizzare verso i rigori ecco che il Sarno raddoppia con Cepparulo e poi cala il tris con Pierno.
Al triplice fischio è festa in casa Sarno per un trofeo che ripaga dei sacrifici fatti dalle ragazze e dalla società fino ad ora. Questo terzo posto e il gioco espresso contro due ottime squadre dovrà essere la chiave di svolta per dar un ribaltone anche al campionato svolto fino ad ora. A seguire si è disputata la finalissima tra la Fenix e la Bisaccese, capolista della Serie C-1 campana, che nella scorsa settimana ha vinto in campionato, proprio ad Omignano Scalo contro la Fenix, per quattro a due.
Nel re-match partono bene le padrone di casa che vanno in vantaggio dopo cinque minuti con Palumbo, brava a bucare con una staffilata, il portiere avversario. Le ospiti, che tengono bene il campo, segnano due volte, con Macchiarella ed Albanese, tra il quarto d’ora e il ventesimo portando il parziale, momentaneo, sul due ad uno che chiude la prima frazione.
Ad inizio ripresa arriva il due pari targato da un lampo di Bosco, il due a due cade al quarantesimo quando la Bisaccese si porta nuovamente avanti con Macchiarella, che firma la sua personale doppietta.
Negli ultimi dieci minuti sono, invece, Di Santi, con un tiro da centrocampo, e Palumbo, su un erroraccio del portiere ospite a firmare il sorpasso della Fenix che tiene duro nelle battute conclusive. Termina cosi quattro a tre per la Fenix, del presidente Antonio Spinelli e del mister Cira di Dato, che alza al cielo la Coppa Campania.

Consiglia

Cronaca

Attualità

Spettacolo e Cultura

--sidebar-wrapper-->