Bilancio Nocerina: Citarella ascoltato in Procura

Scritto da , 23 Ottobre 2012
image_pdfimage_print

Giovanni Citarella ascoltato per ore in procura a Nocera Inferiore. Il patron della Nocerina Calcio, ieri mattina, è arrivato di buon ora in compagnia del suo legale, l’avvocato Michele Sarno. Ad attendere il “presidente” c’erano i finanziari del nucleo di polizia tributaria di Salerno, agli ordini del tenente colonnello Mancazzo, e soprattutto il sostituto procuratore della repubblica Roberto Lenza.  Probabilmente, nessuno pensava che quell’interrogatorio potesse durare tanto e ancor più probabilmente non sarà l’unico incontro che gli inquirenti avranno con il numero uno dei rossoneri. Massimo riserbo sull’inchiesta. Non trapela nulla. Atti secretati. Avvocato con la bocca cucinata. Il pm e i finanzieri altrettanto tacciono. Insomma nessuno parla. Trapela solo che l’inchiesta riguarderebbe un’evasione fiscale per un’importante somma di denaro e la stessa squadra della Nocerina calcio, o meglio la società che la gestisce. Giovanni Citarella ha risposto alle domande del magistrato Lenza. Quanto emerso dall’interrogatorio sarà oggetto di ulteriori approfondimenti da parte degli inquirenti, che stanno indagando su vasta scala. Nell’indagine potrebbero finire altre persone, tanto che gli investigatori stanno indagando senza fine. Si profila quindi un’inchiesta che possa far tremare molti, sia all’interno del del mondo del calcio che in quello della finanza e delle professioni, anche perché taluni operazioni di economico-finanziario non possono essere eseguite senza l’apporto di professionisti molto qualificato ed esperti del settore, sia in Italia che all’estero. Nelle prossime ore, potrebbero esserci importanti novità, e non è escluso che altre persone possano salire i gradini  di palazzo di giustizia. Il pm Lenza ha fama di uno che non molla e che riesce negli intenti e ha visto terminare i processi da lui istruiti solitamente con la condanna fino in cassazione. Per questo è presumibile anche che le collaborazioni da parte di eventuali indagati possano aumentare nei prossimi giorni.

Consiglia

Cronaca

Attualità

Spettacolo e Cultura

--sidebar-wrapper-->