Berlusconi a Ravello riceve in dono un presepe

Scritto da , 13 ottobre 2017

Silvio Berlusconi è giunto a Ravello. Non in elicottero ma in auto da Angri attraverso il Valico di Chiunzi.  Alle 12 e 55 il lungo cordone di sicurezza ha scortato il Presidente sin dinanzi l’ingresso del Belmond Hotel Caruso dove è testimone di nozze della cognata Marianna Pascale, sorella di Francesca. Ad attendere il leader di Forza Italia, mostratosi in forma e visibilmente sereno, alcuni simpatizzanti tra cui il maestri presepiaio di Pagani Alfonso Pepe che ha omaggiato Berlusconi, appena sceso dall’auto, di una pregevole natività. Il gesto è stato apprezzato non poco dal Cavaliere che ha chiesto i recapiti dell’artista per poter ricambiare.A salutare con grande enfasi l’atteso arrivo la ravellese Giuliana Buonocore, tra le fedelissime del Cavaliere, che quasi non credeva ai propri occhi. «È stata un’emozione indescrivibile – ci ha detto dopo aver posato in foto col leader – non sembrava vero vederlo scendere dall’auto qui a Ravello».

Una ventina i Carabinieri della Compagnia di Amalfi coordinati dal comandante Roberto Martina, con i colleghi della Stazione di Ravello, disseminati nelle zone nevralgiche di via San Giovanni del Toro, anche in borghese, che da giorni stanno lavorando affinchè venga garantita massima sicurezza per l’evento.

Francesca Pascale ha atteso Silvio all’interno dell’albergo presso cui si trova da giorni insieme alla sorella Marianna per definire gli ultimi dettagli con l’allestitore, il “principe dei fiori” Armando Malafronte.

Alle 16, nei meravigliosi giardini della Principessa di Piemonte, location esterna del Comune di Ravello per matrimoni da favola, il rito civile celebrato dal coordinatore di Forza Italia Campania Mimmo De Siano. Il banchetto nuziale, per una cinquantina di invitati, poco distante, presso il lussuoso Belmond Hotel Caruso, lo stesso scelto dall’ex ministro Renato Brunetta nel 2011 per il suo giorno più bello con Titti Giovannoni.

 

Consiglia