Benevento-Salernitana: a voi

Scritto da , 18 ottobre 2014

di Marco De Martino SALERNO. Benevento-Salernitana, ora tocca a voi. Dopo mesi di sgarbi di mercato, dichiarazioni al veleno, polemiche e vittorie, le due formazioni che stanno per il momento dettando legge nel girone C della Lega Pro si affronteranno questo pomeriggio al Vigorito nel primo big match stagionale. Gli ingredienti per vedere uno splendido spettacolo ci sono tutti. Innanzitutto la cifra tecnica delle due compagini. Gente come Eusepi, Calil, Campagnacci, Nalini, Scognamiglio, Lanzaro e così via di solito la trovi in cadetteria. Nomi che stanno rispettando i pronostici della vigilia, trascinando sanniti e granata al vertice della graduatoria. Poi c’è da considerare il duello tattico tra i due allenatori. Menichini e Brini hanno fatto la gavetta, sono cresciuti all’ombra dei grandi maestri della cara vecchia scuola italiana, ed oggi hanno tra le mani le due squadre sulla carta più forti della Lega Pro. Molto di quanto accadrà in campo dipenderà dalle rispettive scelte, non solo di uomini ma anche tattiche. Un altro ingrediente intrigante è la grande cornice di pubblico che si presenterà al Vigorito. Tutti esauriti già da due giorni i biglietti per il settore ospiti. Saranno almeno mille i sostenitori provenienti da Salerno, che inciteranno i granata nella loro prima grande sfida al vertice. Ingente il servizio d’ordine predisposto dalle due Questure, anche se i comportamenti corretti e la mancanza di astio tra le due tifoserie lascia pensare che tutto filerà liscio come l’olio. Per quanto riguarda le due formazioni, la Salernitana dovrebbe ricalcare in pieno quella scesa in campo contro il Savoia sabato scorso. Nalini è pienamente recuperato e, anche se debilitato dalla colica avuta in settimana, scenderà in campo dall’inizio. E’ probabile che l’esterno granata dia vita ad una sorta di staffetta con Ettore Mendicino. Il bomber è completamente ristabilito ma molto probabilmente non verrà rischiato, almeno inizialmente, da Menichini. Calil dunque sarà il falso nueve, con Negro e come detto Nalini ai lati. Volpe verrà confermato per la terza giornata consecutiva nei panni di trequartista centrale, anche se nei piani tattici di Menichini potrebbe affiancare Favasuli e Pestrin a centrocampo in fase di non possesso palla. Una sola novità in difesa, con l’innesto di Tuia al centro ed in coppia con Lanzaro in luogo dello squalificato Bianchi. Torna a disposizione e va subito in panchina Trevisan, protagonista di un recupero che ha del prodigioso. Sulla fascia sinistra Pezzella dovrebbe essere ancora una volta preferito a Franco. In casa Benevento, Brini dovrà rinunciare a Vitiello che ieri ha alzato bandiera bianca. Il tecnico giallorosso schiererà due ali molto offensive come Melara e Campagnacci, e due prime punte come Marotta e Eusepi. Partirà dalla panchina il bomber salernitano Mazzeo, pronto a subentrare in caso di necessità. Ora però bando alle ciance: tocca a Benevento e Salernitana.

Consiglia

Cronaca

Spettacolo e Cultura

--sidebar-wrapper-->