Battipagliese, via Longo: squadra a Cammarota

Scritto da , 23 Aprile 2013
image_pdfimage_print
BATTIPAGLIA. Non c’è pace in casa Battipagliese. Nel primo pomeriggio di ieri, 
inaspettatamente, la società zebrata ha dato il benservito ad Emilio Longo e
deciso al contempo di affidare la squadra al capitano Andrea Cammarota per
queste ultime due gare di campionato. Una scelta, quella di mandare via Longo,
decisa dopo aver constatato che la squadra fosse in caduta libera con un solo
punto conquistato nelle ultime quattro esibizioni stagionali. Uno score
decisamente negativo per un team che punta alla salvezza diretta senza dover
passare per la lotteria dei play out. Il Nardò è li ad un passo e dopo la
vittoria di domenica scorsa ha acquisito ancora maggior consapevolezza nelle
proprie possibilità a discapito proprio della Battipagliese che adesso dovrà a
tutti i costi sconfiggere il Pomigliano e poi fare almeno un punto nell’ultima
stagionale in trasferta sul campo del Monospolis. Due gare praticamente
fondamentali dunque per il team zebrato in poco meno di quindici giorni e nelle
quali bisognerà cercare  con tutte le proprie forze di ottenere la salvezza
diretta totalizzando quanto meno quattro punti sperando che il Nardò faccia
almeno un passo falso nelle due gare con Città di Potenza e Sant’Antonio Abate.
Un finale di campionato davvero turbolento, quindi, per questa Battipagliese ma
con la ferma convinzione di poter arrivare alla salvezza diretta senza passare
per i play out. Passando all’aspetto tecnico oggi la squadra riprenderà gli
allenamenti al Pastena come detto sotto la guida tecnica di Andrea Cammarota.
Il mediano cercherà soprattutto a livello psicologico di rialzare il morale del
gruppo facendogli acquisire maggiore consapevolezza nonostante gli ultimi
risultati non certo entusiasmanti. A caricare l’ambiente ci ha pensato intanto
il presidente Giuseppe Sabatino: “Ora come ora dobbiamo remare tutti nella
stessa direzione e cercare con tutte le forze di ottenere la salvezza diretta
senza dover affrontare i play out – spiega – domenica con il Pomigliano non
esiste alcuna alternativa alla vittoria e proprio per questo motivo mi sento di
rivolgere un appello a tutti i nostri sostenitori affinchè possano starci
vicino in questo momento assai delicato”. Sempre per domenica è stato disposto
l’ingresso gratuito allo stadio proprio per richiamare una maggiore affluenza
di gente sugli spalti.
Consiglia

Cronaca

Attualità

Spettacolo e Cultura

--sidebar-wrapper-->