Battipaglia, trasferimento fraudolento: arrestato l’ex consigliere Orlando Pastina. Indagati figli e nuora

Scritto da , 3 febbraio 2016
image_pdfimage_print

Dopo le dichiarazioni rese dai nuovi collaboratori arriva una nuova misura cautelare per l’ex consigliere comunale (delegato allo sport) Orlando Pastina. Operazione che fa seguito all’arresto del figlio Paolo del maggio scorso (operazione Sistema). A quest’ultimo veniva contestata l’attestazione fittizia di quote alla società L’Angolo di Lena, estorsioni, spaccio di sostanze stupefacenti tra le accuse mosse al figlio dell’ex consigliere comunale. Secondo la Procura quest’ultimo aveva messo su una vera e propria associazione a delinquere finalizzata al traffico delle sostanze stupefacenti. Inoltre con violenze e minacce, e facendo ricorso al metodo mafioso, condizionavano giovani elettori al fine di condizionare l’esito delle comunali del 2009. La società L’Angolo di Lena, secondo gli inquirenti, era stata costituita per eludere le disposizioni in materia di misure di prevenzione patrimoniale. La società è stata sottoposta a sequestro mentre per Orlando Pastina sono scattati i domiciliari. Con Pastina sono indagati, a titolo di trasferimento fraudolento, il figlio Paolo, la figlia Anna Elena e Antonella Bassano, moglie di Paolo Pastina.

Consiglia

Cronaca

Attualità

Spettacolo e Cultura

--sidebar-wrapper-->