Battipaglia sta diventando la pattumiera della regione

Scritto da , 27 novembre 2018
image_pdfimage_print

di Vincenzo Senatore

E’ di nuovo polemica sulla condizione degli impianti di smaltimento dei rifiuti presenti sul territorio di Battipaglia. Il deputato Nicola Acunzo del Movimento 5 Stelle scrive al ministro dell’Ambiente per sollecitare un vero e proprio Dossier che dia tutte le informazioni sullo stato degli impianti e sull’impatto ambientale e sulla salute. “Battipaglia se la Piana del Sele stanno diventando la pattumiera della Campania – scrive Acunzo nell’interrogazione – per questo motivo chiedo di nuovo al ministero di farmi sapere quali azioni intende intraprendere per mettere in sicurezza il territorio”. Il riferimento è a un intervento del 26 giugno scorso, rimasto senza esito, nel corso del quale Acunzo invitava il dicastero a promuovere un Dossier Battipaglia “così da poter poi avviare tutte quelle iniziative necessarie e urgenti atte a limitare e a ridurre i guasti che tale situazione sta creando all’intero comprensorio”. “È una cronaca che questa città, l’intera Piana del Sele, non merita, perché è una terra che, nonostante tutto, riesce ancora a far avere all’Italia, riesce a regalare dei fiori all’occhiello, come la produzione della IV gamma, la III gamma, grazie al sacrificio di imprenditori e di agricoltori, che però devono combattere, continuano a combattere, contro la scelleratezza di chi negli anni ha fatto diventare le acque di questa terra, della Piana del Sele, purtroppo, una sorta di viatico, nel quale sversare tutto ciò che, purtroppo, non porta profitto”, aveva detto a giugno Acunzo. “È un’agricoltura – ha aggiunto – che deve combattere contro una politica che ha fatto diventare questa terra come una sorta di pattumiera. Battipaglia, purtroppo, è diventata la pattumiera della Piana del Sele. I cittadini di Battipaglia e di tutta la Piana del Sele boccheggiano. È un grido di dolore, è un grido purtroppo d’amore, che in questo momento, in qualche modo, io sto facendo in Aula, perché è una terra che ha necessità che lo Stato intervenga subito. E, a proposito di questo, il mio auspicio è che si apra subito un dossier specifico, denominato Battipaglia-Piana del Sele, all’interno della Commissione d’inchiesta sul ciclo dei rifiuti”. La questione dello smaltimento dei rifiuti è anche al centro di una durissima polemica tra i Comuni di Battipaglia e Eboli per i miasmi che dallo Stir si diffondono su tutto il territorio.

Consiglia

Cronaca

Attualità

Spettacolo e Cultura

--sidebar-wrapper-->