Battipaglia, sequestrati 25 chili di botti proibiti: in manette un 54enne

Scritto da , 20 Novembre 2012
image_pdfimage_print

BATTIPAGLIA. I carabinieri della stazione di Bellizzi, diretti dal maresciallo Giuseppe Macrì hanno arrestato Salvatore Cascone  54enne, residente al rione Stella di Battipaglia,  responsabile di detenzione illegale di materiale esplodente.  I carabinieri, dopo un lungo servizio di pedinamento di alcuni acquirenti, sono giunti all’abitazione dell’uomo. E’ bastata l’esecuzione di alcuni appostamenti per verificare uno strano viavai di gente. Si è deciso cosi di procedere alla perquisizione che ha portato alla scoperta, all’interno della cucina dell’abitazione, riposti in un sacco poggiato proprio vicino ai fornelli con evidente rischio di far saltare in aria l’intero immobile, venticinque chilogrammi di materiale esplodente, confezionato artigianalmente in duecento bombe carta. Gli artificieri antisabotaggio della sezione Investigazioni Scientifiche del Nucleo Investigativo del Comando Provinciale Carabinieri di Salerno, che sono dovuti intervenire sul posto per scongiurare ogni tipo di pericolo, hanno classificato le bombe artigianali come “ordigni ad elevata potenzialità dirompente”. Il materiale è stato sottoposto a sequestro. Salvatore Cascone è stato arrestato e posto agli arresti domiciliari in attesa di giudizio con rito direttissimo.

 

 

Consiglia

Cronaca

Attualità

Spettacolo e Cultura

--sidebar-wrapper-->