Battipaglia, proiettile per il sindaco : “Io non ho paura”

Scritto da , 30 giugno 2016

“Io non ho paura”. Ha risposto così Cecilia Francese, sindaco di Battipaglia, dopo aver ricevuto una lettera minatoria con all’interno un proiettile. La lettera è stata recapitata questa mattina al neo sindaco di Battipaglia che si apprestava a presentare la sua nuova Giunta. Scossa ed in lacrime ma per nulla intimorita la Francese va avanti a testa alta consapevole delle difficoltà che l’attendono ma decisa a segnare una svolta per la città.  Sono in corso indagini da parte delle forze dell’ordine per risalire all’autore della lettera. La presentazione della nuova Giunta è slittata di un’ora. Qualche giorno fa a Palazzo di Città il sindaco di Battipaglia aveva incontrato il Questore di Salerno Errico. Ecco la squadra di Governo di Cecilia Francese: Gli assessori saranno sei – lasciando un seggio vacante – in modo da rispettare un’esatta parità tra uomini e donne al governo della città. In giunta siederanno, oltre a Tozzi, Michele Gioia, Marco Onnembo e Laura Toriello in quota tozziani, Giuseppe Provenza, Stefania Vecchio e Gabriella Catarozzo scelti dal gruppo Francese. Tozzi, oltre al ruolo di vice, avrà le deleghe a Polizia municipale, Protezione civile e personale. Per Gioia politiche sociali, sport, turismo, politiche giovanili, pubblica istruzione ed eventi. Ad Onnembo la responsabilità delle partecipate, la cultura, educazione ambientale, educazione civica. Per Toriello deleghe ad avvocatura, affari generali e trasparenza. Provenza si occuperà delle opere pubbliche, Catarozzo di bilancio e commercio, Vecchio di ambiente ed urbanistica. Fuori dalla giunta Maria Grazia Garofalo e Rosa Maria Caprino, i cui nomi erano stati proposti fino a lunedì scorso dal gruppo Tozzi. Al loro posto sono state scelte Vecchio e Catarozzo.

Consiglia

Cronaca

Spettacolo e Cultura

--sidebar-wrapper-->