Bassolino: «Primarie-schifezza, ma anche io feci l’errore»

Scritto da , 21 Dicembre 2018
image_pdfimage_print

di red.cro.

“Facebook mi ricorda che esattamente tre anni fa, il 20 dicembre 2015, inaugurai il comitato per le primarie in vista delle comunali. Ero molto motivato, allora. Mi ero preparato con serieta’, sul piano fisico e intellettuale. Avevo fatto la maratona di Firenze, quella di 42 km, ed ero salito oltre i 4.000 metri in Nepal. Avevo idee per Napoli e voglia di fare. Le primarie furono una schifezza, e poi seguirono le firme false per le elezioni. Fu superata una soglia politica e morale, e il pd cadde in un baratro che poi ebbe conseguenze anche per le sconfitte nazionali. Ma mi e’ anche chiaro che feci un errore politico”. E’ quanto scrive su Fb l’ex presidente della Regione Campania, Antonio Bassolino, parlando delle ultime elezioni comunali a Napoli. “Mi posi l’obiettivo, oltre che di vincere la battaglia per Palazzo San Giacomo, di tirare fuori il Pd dalla sua crisi. Dovevo invece lasciar stare le primarie, che molti dirigenti non volevano e che poi hanno reso farlocche, e fin da quando avevo scritto mi candido andare avanti in modo civico. Avevo intuito che era questa la scelta giusta ma ebbe influenza su di me il filo che mi lega ad una lunga storia politica. Fu un peccato, e comunque nei modi possibili cerco sempre di perseguire il bene della citta’”, conclude Bassolino

Consiglia

Cronaca

Attualità

Spettacolo e Cultura

--sidebar-wrapper-->