Bando Asl per il 118: Il Vopi escluso preannuncia ricorso

Scritto da , 18 settembre 2017

“Ci siamo recati alla sede pubblica dell’Asl il 14 di settembre e ci è stata comunicata l’esclusione dal bando di gara” Queste sono le parole colme di tristezza e rassegnazione pronunciate dal Presidente della Vopi di Pontecagnano Vincenzo Savarese, in seguito all’esclusione dal bando per il rinnovo di un altro semestre del “Servizio di trasporto infermi e soccorso per lo Sti 118 Asl Salerno”.

L’associazione di volontariato della Provincia di Salerno è stata escluse per carenza di documentazione ma le reali motivazioni sono da attribuire alla guerra delle ambulanze che ha fatto le sue prime vittime.  .

Nel momento in cui è stato aperto il bando di gara con in palio il ricco compenso di circa trentatremila euro mensili, un importo che ha fatto gola a molti, sono state numerosissime le società provenienti da altre parti d’Italia che hanno aderito alla presentazione delle domande.

Questo fenomeno ha di fatto escluso le associazioni di volontariato come la Vopi che, non sono in grado di tenere gli standard di grosse aziende.  “Stiamo attendendo di parlare con il comitato esecutivo dell’associazione per valutare eventuali azioni per effettuare il ricorso al Tar, anche in virtù di alcuni possibili elementi e variazioni di carattere amministrativo che avrebbero compromesso la validità del bando di gara” ha dichiarato il presidente del Vopi Enzo Savarese

 

Consiglia