Bando 118: riammesso il Gopi

Scritto da , 20 gennaio 2018
image_pdfimage_print

Pina Ferro

Il Gopi Gruppo Operativo Protezione Civile Onlus riammesso alla gara per l’affidamento semestrale, con opzione di rinnovo, del servizio di trasporto infermi e soccorso del 118. A stabilirlo è stata una sentenza del Consiglio di Stato che ha accolto il ricorso presentato dal Gopi sia in proprio che come mandataria dell’Ats, con Associazione Pubblica Assistenza Onlus Valle del Sinni. Il Gruppo Anpas con Capofila Gopi di Caggiano aveva partecipato al Bando di Gara per l’assegnazione delle postazioni 118 precisamente per il lotto 13; rimarcando sin dall’ inizio il ruolo centrale territoriale che riveste il volontariato Anpas nell’area Sud di Salerno; protagonisti di tante attività rivolte alla protezione civile al sanitario e quindi fondamentale anche nella gestione del servizio di emergenza urgenza. L’Asl di Salerno, a seguito di attivazione del soccorso istruttorio, aveva escluso dal bando di gara ingiustamente le Associazioni Anpas per una interpretazione errata dei leasing operativi relativi all’uso dei mezzi di soccorso. Attesa la manifesta erroneità della disposta esclusione. l Gruppo Anpas aveva anche inoltrato al Tar di Salerno un ricorso, evidenziando non solo l’errore di fatto ma, altresì, l’assoluta idoneità della documentazione prodotta sia in sede di gara che in riscontro al soccorso istruttorio. E, lo scorso mese di novembre il tribunale amministrativo regionale – sezione di Salerno aveva decretato la sospensiva del Bando per l’affidamento delle postazioni 118 grazie al ricorso presentato dall’ avvocato Dario Gioia di Salerno. Successivamente la vicenda è approdata al Consiglio di Stato che ha accolto il ricorso del Gopi contro l’azienda sanitaria locale di Salerno. Il bando per l’affidamento del servizio 118 è al centro di numerose polemiche.

Consiglia

Cronaca

Attualità

Spettacolo e Cultura

--sidebar-wrapper-->