Avvocati di strada, il grande bluff per i senza fissa dimora

di Erika Noschese

Sembra essersi concluso con un nulla di fatto il protocollo d’intesa tra il Comune di Salerno e l’associazione Avvocati di Strada per permettere ai senza fissa dimora di avere un’intestazione fittizia per il recapito della corrispondenza, il diritto al voto e per ottenere tutti i documenti necessari. A sollevare il problema è il capogruppo al Comune di Moderati per Salerno Pietro Stasi che in più occasioni non ha risparmiato attacchi all’amministrazione comunale rea di essere poco presente sulle tematiche relative ai clochard. L’intestazione fittizia per i senza fissa dimora è una battaglia che Stasi porta avanti da diversi mesi, tanto da scrivere anche al Capo dello Stato Sergio Mattarella, oltre a sollecitare più e più volte l’amministrazione comunale durante i vari consigli comunali.

L’articolo completo sull’edizione digitale di oggi