Avvisi di pagamento da parte della Geset per il recupero della Tari, scoppia la polemica

Scritto da , 1 Dicembre 2020
image_pdfimage_print

di Erika Noschese

E’ polemica a Pagani per la decisione dalla Geset di procedere all’invio di avvisi di pagamento di competenza dell’Osl. A chiedere delucidazioni al sindaco Lello De Prisco è il consigliere Vincenzo Calce. Il Comune di Pagani, infatti, utilizzando la società Geset Srl contrattualizzata per il solo recupero coattivo delle annualità Tari 2013/2017, sta inviando avvisi di pagamento per Tari non pagata (riferita agli anni 2015 – 2016 e 2017) a mezzo raccomandata del servizio postale universale. “Considerato che tali annualità di riscossione non rientrano nelle competenze del Comune di Pagani avendo lo stesso dichiarato il dissesto finanziario in data 10.09.2019 con conseguente attribuzione, della titolarità della riscossione di dette somme, all’Organismo Straordinario di Liquidazione insediatosi in data 01.03.2020

L’articolo completo sull’edizione digitale di oggi

Consiglia

Cronaca

Attualità

Spettacolo e Cultura

--sidebar-wrapper-->