Avvicendamento in Giunta: domani lascia l’assessore Luigi Gorga

Scritto da , 15 Aprile 2013
image_pdfimage_print

VIETRI SUL MARE. Da domani Luigi Gorga non sarà più assessore del Comune di Vietri sul Mare. La decisione del delegato all’ambiente è stata già comunicata al sindaco di Vietri sul Mare, Francesco Benincasa e al segretario comunale Lucio Pisano. Alla base della scelta «nessun fatto o motivazione connessa al ruolo di assessore», semplicemente, spiega: «Così come promesso in campagna elettorale non mi sono mai sottratto al confronto con i cittadini, ho tenuto sempre un atteggiamento di riguardo e improntato alla cortesia, non ho mai rifiutato un incontro a nessuno e il mio telefono tutti i giorni è stato sempre acceso almeno fino alle ore 22.00. Questo perché sono profondamente convinto che l’impegno politico, soprattutto quando si ricoprono incarichi pubblici, deve essere svolto in maniera coerente con quanto si professa, deve essere totale e completo, e vissuto in maniera intransigente, rigorosa e disinteressato. E deve essere così soprattutto in questo particolare momento storico. Quando accade che ciò non può essere più garantito è bene, una volta ponderata la situazione, trarne le conclusioni e passare la mano».
Nessuno strappo ma solo un avvicendamento all’interno della giunta Benincasa. Gorga, infatti, ribadisce «la fiducia e il sostegno in Consiglio Comunale dove non farò mancare il mio contributo con le idee, lo stile e la posizione con cui in campagna elettorale ho chiesto il voto ai cittadini e che hanno contraddistinto il mio agire fino a questo momento». E nella nota, inviata al primo cittadino, l’assessore all’ambiente ripercorre tutte le tappe del suo lavoro: « In primis, l’ottimizzazione e razionalizzazione del servizio di igiene urbana e di raccolta differenziata. Che, è bene sottolineare, dal momento del nostro insediamento, in virtù di una scelta responsabile, pur tra tante difficoltà, viene ancora gestito e svolto in economia utilizzando esclusivamente personale dipendente. Scelta, questa, che ha permesso di mantenere sostanzialmente invariati, a tutt’oggi, i costi a carico dei contribuenti e che ha garantito, anche in periodi in cui altri Comuni soffrivano l’emergenza rifiuti, un servizio efficace ed efficiente alla cittadinanza. A questo proposito colgo l’occasione per ringraziare della preziosa collaborazione tutti i dipendenti del settore e la responsabile architetto Katia Mascolini. E mi sia consentito riservare un doveroso e sentito riconoscimento particolare al compianto amico Orazio Magliulo. Sempre a proposito del servizio di raccolta differenziata, in seguito alle sopraggiunte modifiche del quadro normativo nazionale, abbiamo recentemente deliberato una proposta di adesione per l’organizzazione e lo svolgimento dello stesso in forma associata con i Comuni limitrofi. In attesa che questa venga riscontrata, in accordo e condivisione con la cittadinanza, attualmente si stanno valutando alcuni piccoli accorgimenti da apportare al servizio per renderlo più corrispondente alle esigenze rappresentate in particolare da alcune categorie produttive. Abbiamo messo in campo un numero considerevole di progetti, iniziative ed attività sempre ponendo alla base il metodo della partecipazione, condivisione e trasparenza prima tra noi e poi con i cittadini. Analogamente, ci siamo confrontati e iniziato a ragionare insieme agli altri enti ed amministrazioni per stipulare convenzioni e accordi.
Utilizzando la formula del finanziamento tramite terzi – uno dei pochi Comuni in Campania ad adottarla – abbiamo esternalizzato la gestione del servizio di pubblica illuminazione con evidenti vantaggi e ricadute positive sia di ordine economico che ambientale. Abbiamo presentato tramite il Parco dei Monti Lattari il Pirap, che è stato ammesso a prefinanziamento. In virtù di un accordo stipulato su mio impulso con la Direzione Didattica della scuola primaria e con quella dell’Istituto Comprensivo, sono stati finanziati, tramite un bando Poin Energia, i progetti di efficientamento energetico dei due edifici scolastici; mentre il progetto denominato “Palaergon”, redatto in collaborazione con l’Università di Salerno, che prevede tecniche e materiali all’avanguardia per l’efficientamento energetico è in posizione utile per essere finanziato dal ministero dell’Ambiente. Su nostra iniziativa abbiamo fatto di tutto per riprendere e avviare a risoluzione l’annosa questione del collettamento dei reflui fognari al depuratore di Salerno. Abbiamo candidato in partenariato col Comune di Salerno e altri tre comuni della Costiera Amalfitana il progetto di car sharing con l’utilizzo di auto elettriche tra Salerno-Vietri e la Costiera che, se concretizzato, potrebbe essere un primo tassello per la promozione di un sistema di mobilità sostenibile comprensoriale. In un momento di estrema crisi economica che riguarda tutti gli Enti e che ha comportato una forte restrizione nella concessione di contributi da parte di Enti sovracomunali siamo riusciti, in virtù della massima attenzione con la quale ho seguito l’assessorato, ad intercettare gli unici 2 bandi pubblici per contributi a progetti in campo ambientale promossi dalla Provincia e che hanno visto il Comune di Vietri aggiudicatario in tutti e due i casi e sempre nelle prime posizioni. Stesso ragionamento per il progetto “votiva” che ci ha consentito di installare senza oneri per il Comune le lampade votive a Led al cimitero. Ho organizzato e spesso gestito personalmente varie iniziative e attività nel campo della sensibilizzazione ambientale che, sebbene realizzate quasi a costo zero, hanno sempre riscosso un notevole successo. Ho ideato l’evento “Percorsi del Ben/essere”, una manifestazione innovativa e molto apprezzata anche in ambito provinciale e regionale e che spero possa continuare fino diventare un appuntamento fisso a cadenza almeno biennale, poiché per come la immagino in prospettiva (una fiera di settore da tenersi plain air tra le nostre frazioni), la considero una potenziale occasione di valorizzazione del nostro territorio. In questi quattro anni ho stabilito una serie di relazioni e rapporti con le più importanti associazioni ambientaliste, le quali, in più di un’occasione, ci hanno affiancato per la buona riuscita di nostre manifestazioni. Inoltre in coincidenza di loro eventi di carattere nazionale hanno scelto Vietri come località dove tenerli, e a tal proposito ricordo un passaggio sul Tg3 in occasione dell’ultima edizione di RiciclaEstate di Legambiente. Il susseguirsi di queste attività hanno costituito, tra l’altro, un’opportunità e possibilità concreta per tanti nostri concittadini, in speciale modo i ragazzi di avvicinarsi alle tematiche dell’ambientalismo e dell’associazionismo. Mi sono impegnato al massimo delle mie capacità e possibilità nel sostenere l’azione programmatica e amministrativa della nostra maggioranza e sono stato sempre e comunque a disposizione dell’intera Collettività vietrese».

 

15 aprile 2013

Consiglia

Cronaca

Attualità

Spettacolo e Cultura

--sidebar-wrapper-->