Avino Infissi re di S.Teresa

Scritto da , 6 agosto 2013
image_pdfimage_print

Avino Infissi si aggiudica la decima edizione dello storico torneo di calcio in spiaggia sull’arenile di Santa Teresa. Una finale degna della tradizione della kermesse organizzata da Enzo Liguori, Peppe Liguori, Ferdinando Pappalardo ed Enzo Prada Avitabile. Un grande spettacolo di danza e la ricca coreografia con i colori del comune di Salerno ha fatto da preludio al final match cui ha preso parte in rappresentanza del Comune anche il consigliere Mimmo Ventura. L’equilibrio perenne viene spezzato dall’assolo di Saverio Cartone che s’incunea in area e fredda Sica. Immediata la reazione dei biancoverdi di mister Marco D’Ambrosio: Maresca e Iacovazzo chiamano Annunziata al miracolo. Il numero uno del team guidato da Peppe Cipriani risponde colpo su colpo alle avanzate degli avversari ma capitola a tre minuti dall’intervallo quando Amato è chirurgico nel trasformare il tiro libero del pari. Neanche il tempo di esultare che un’insidiosa parabola di Cartone sorprende Sica e riporta avanti le Fornelle. Nella ripresa gli oranges calano improvvisamente d’intensità e non riescono a tenere a bada le iniziative corali dell’Avino Infissi, trascinata dall’incontenibile Ciro Iacovazzo. Per l’ex Sanseverinese, lo scorso anno al S.Cipriano Temeraria, doppietta d’autore con tanto di eurogoal che lancia in orbita i suoi. A completare l’opera l’immancabile guizzo di Marano e le realizzazioni in bello stile di Elio Siano ed Ennio Iannone. Nel finale Cartone riapre con una doppietta l’incontro ma fallisce il rigore della svolta e si deve accontentare soltanto del titolo di capocannoniere. Il triplice fischio di Donadio fa da apripista al trionfo dei ragazzi di Gennaro Avino che fanno godere il più classico dei bagni notturni sulla spiaggia di Santa Teresa a mister D’Ambrosio e festeggiano l’ambito titolo anche col massaggiatore Lucio Caracciuolo. Straordinaria anche la cerimonia di premiazioni, officiata dalla signore Anna Lioi mentre nell’intervallo è stata ricordata la vittoria della Coppa Campania dell’Asd Centro Storico Salerno presente anche col dg Enzo Autuori. Consegnate targhe in ricordo di Peppe De Caro, Isidoro Cipriano e Michele Senatore. Premio fair play all’Avino Infissi che si aggiudica anche il premio di giocatore simbolo con Antonio Iannone. Miglior giocatore il giovanissimo Ciro Scoppetta del Rione Fornelle che applaude anche il capocannoniere Saverio Cartone (26 reti contro le 20 di Marano). Miglior portiere Chicco De Santis dello Staff Guercio Team, a completare i premi individuali la targa al collaboratore ed arbitro Sasà Donadio. Poi è grande festa fino a notte.
di Davide Maddaluno

AVINO INFISSI 6
FORNELLE 4

AVINO INFISSI: Sica, Malan-gone, Iacovazzo, Iannone A., Maresca, Amato, Siano, Iannone E., Marano, Salvati. All. D’Ambrosio
FORNELLE: Annunziata, Pappalardo, Orilia, Scoppetta, Farina, Mogavero, Pandolfi, Senatore, Cartone . All. Cipriani
ARBITRO: Donadio di Salerno
MARCATORI: 2 Iacovazzo, Amato, Siano, Iannone E., Marano (AI), 4 Cartone (RF).

Consiglia

Cronaca

Attualità

Spettacolo e Cultura

--sidebar-wrapper-->