Aveva 20 chili di hashish, arrestato Simone o’ milanese

Scritto da , 9 maggio 2016

I carabinieri del Nucleo Investigativo del Reparto Operativo di SALERNO, nell’ambito di un’attività di controllo, hanno arrestato Mario Trovato, conosciuto come Simone ‘o milanese perché nato nel capoluogo lombardo, 42enne di Pontecagnano Faiano , con l’accusa di detenzione ai fini di spaccio di sostanza stupefacente. L’uomo, trovato in possesso in auto e nella propria abitazione di 20 chili di hashish, è stato intercettato vicino casa, mentre stava uscendo a bordo di una utilitaria. Alla vista dei militari, l’uomo ha inserito repentinamente la retromarcia ma è stato bloccato. I militari hanno deciso di sottoporlo a perquisizione personale e veicolare, nel corso della quale hanno trovato un involucro contenente 5 panetti di hashish, avvolti da nastro adesivo marrone da pacchi, per un peso di circa un chilo. A questo punto, i carabinieri hanno esteso la perquisizione anche all’abitazione dell’uomo, all’interno della quale è stato trovato, confuso negli altri pacchi presenti in una rimessa, un borsone telato, contenente altri 14 involucri confezionati allo stesso modo, composti alcuni da 5 e altri da 10 panetti ciascuno di hashish, per un peso di circa 19 chili.

Consiglia