Autobus affollati, sempre disagi per i passeggeri dei rioni collinari

Scritto da , 19 Agosto 2020
image_pdfimage_print

Ancora disagi per i pendolari dei rioni collinari che da sempre vivono situazioni difficili per l’utilizzo dei mezzi di trasporto.ad oggi la situazione più grammatica si verifica sulla linea 2 che collega Ogliara e Salerno centro, come denunciato proprio da un autista di Busitalia Campania: “Faccio appello al buon senso di ciascuno di noi, soprattutto ai giovani che in estate usano l’autobus per andare al mare. Quando il bus è pieno, a causa dei posti dimezzati dall’emergenza Covid, non vi accalcate tutti sullo stesso mezzo e dividetevi anche sulla corsa successiva, fate finta che alla guida ci sia un vostro genitore o un vostro fratello e cercate di avere un comportamento corretto e rispettoso nei confronti degli altri passeggeri”, ha dichiarato l’autista. Nella giornata di lunedì, infatti, sulla corsa delle 17:40 è stato necessario l’intervento della polizia per placare gli animi e sfollare un po’ il mezzo e, a quella dopo, il collega dopo continui inviti ad indossare la mascherina è stato pure preso di mira alla fermata del tabacchi a Matierno. “Sicuramente sono ragazzate e sicuramente sono tutti giovani che vogliono divertirsi ma spesso in gruppo si lasciano un po andare e, credetemi, quello che poi viene associato a questo quartiere non è bello da sentire – ha detto ancora il dipendente dell’azienda che gestisce il trasporto pubblico in provincia di Salerno – Allora, il mio consiglio è quello di guardarci il nostro e tenerci stretto questo servizio che, seppur carente, da la possibilità a tanta gente di recarsi a lavoro. Intanto, ieri, Busitalia Campania ha comunicato che la nuova ordinanza della Giunta regionale campana numero 56 dello scorso 8 agosto, con decorrenza dal 9 agosto e fino al 7 settembre 2020, salva l’adozione di ulteriori provvedimenti, ha confermato tutte le misure di sicurezza e di prevenzione epidemiologica da rispettare per viaggiare sui servizi di Tpl.Pertanto, rimane l’obbligo di indossare correttamente la mascherina in tutte le aree terminal (fermate); è vietata la salita sugli autobus dei passeggeri che non indossano la mascherina, che deve coprire naso e bocca sin dall’ingresso a bordo bus e per tutta la durata del viaggio; eventuali utenti sprovvisti saranno invitati a scendere, al fine di evitare ogni ulteriore rischio connesso alla permanenza a bordo in assenza di dispositivi di protezione e, in caso di rifiuto, sarà disposto il blocco del bus e richiesto l’intervento delle Forze dell’ordine: è vietata ogni forma di assembramento a bordo fino al completo deflusso dei passeggeri. Restano confermate le attuali limitazioni in ordine al carico dei passeggeri consentito a bordo fino a nuove disposizioni delle autorità nazionali e regionali competenti.

Consiglia

Cronaca

Attualità

Spettacolo e Cultura

--sidebar-wrapper-->