Aurelio: “Paganese, ci penso io”

Scritto da , 27 febbraio 2015

di Giovanni Sapere

Contro la Juve Stabia è stato sicuramente tra i migliori in campo, ma la sua ottima prestazione non è servita alla Paganese a portare punti a casa. Salvatore Aurelio, fin qui in gol contro la Lupa Roma, ha voglia di tornare a segnare e di essere protagonista in questo finale di stagione: “Ho finalmente ritrovato il ritmo partita” – ha dichiarato l’esterno ex Salernitana e Frosinone – “e ora mi manca davvero solo il gol. Nelle ultime gare non tutto è andato per il meglio, ma adesso non possiamo permetterci sbagli ulteriori. Il calendario ci propone una serie di scontri diretti, a cominciare da domenica contro il Cosenza al Torre. Stiamo lavorando tanto, speriamo di tornare a vincere”. Ed è proprio vero che la squadra azzurrostellata in questa settimana sta lavorando davvero tanto. Ieri mattina, con seduta iniziata alle ore 11 per far abituare il gruppo all’orario di disputa del prossimo match, il tecnico Sottil ha tenuto la squadra in campo per oltre due ore. Un’intensa seduta tattica e tecnica con Sottil che ha provato anche la formazione da opporre domenica al Cosenza. In porta sarà ribadita la fiducia a Marruocco, sebbene le ultime prestazioni non siano state sicuramente positive. In difesa si profila un turno di riposo per Vinci, con Tartaglia pronto a spostarsi sull’out destro. Al centro, invece, agirà Perna con Moracci che torna a disposizione dopo aver scontato il turno di squalifica. A sinistra Donida sembra favorito su Bolzan che teoricamente potrebbe giocare anche a destra. A centrocampo nessun dubbio per il tecnico azzurrostellato intenzionato a confermare il terzetto formato da Baccolo, centrale, Malaccari e Calamai. In attacco con Girardi e Aurelio dovrebbe giocare Russini. Anche se Longo scalpita per riconquistare una maglia da titolare. Oggi nuovo allenamento di mattina, alle dieci sempre a Bracigliano, con Sottil che provvederà a sciogliere gli ultimi dubbi di formazione.

Consiglia