Attentato Barcellona, il salernitano Vanni Avallone: ”Salvi per miracolo”

Scritto da , 17 agosto 2017
image_pdfimage_print

Un furgone è piombato su una folla di decine di cittadini e turisti nel centro di Barcellona: ci sarebbero molti feriti e delle vittime. Il giornale catalano La Vaguardia parla di attentato. La polizia ha confermato su Twitter che ci sono numerosi feriti. L’attacco, se sarà confermato che di azione mirata si tratta, è avvenuto sulla Rambla de Canaletes, nella parte più vicina alla grande Plaça de Catalunya, all’altezza di Carrer Bonsuccés. Il furgone, di colore bianco, si sarebbe schiantato su uno dei chioschi che si trovano sul marciapiede che separa le corsie della Rambla destinate alle auto. Secondo alcuni testimoni, più persone armate sarebbero poi scese dal mezzo e fuggite a piedi e ora sarebbero asserragliati in un locale. La polizia ha fatto chiudere tutti i negozi e i ristoranti della zona con dentro la clientela. Forte apprensione per i tanti italiani che stanno trascorrendo le vacanze nella nota città spagnola. Tra loro anche tanti salernitani che hanno scelto Barcellona come meta turistica. Sul web è già partito il tam tam mediatico per sapere le loro condizioni. Tra questi il salernitano Vanni Avallone, molto conosciuto in città anche per la sua passione del teatro, che sul facebook tranquillizza parenti ed amici: “Voglio tranquillizzare tutti.non siamo coinvolti nell’attentato di Barcellona,ma per puro caso.abbiamo pranzato proprio lì alle 15 e per puro caso non ci siamo rimasti. Barcellona è sotto assedio,hanno chiesto agli stranieri di rimanere in albergo.Grazie amici per il pensiero.”

Consiglia

1 Commento

  1. Giuseppe

    17 agosto 2017 at 23:27

    Egr.Direttore,
    Non solo grande paura per il grande tenore, ma si ricordi anche dei tanti figli salernitani che vivono e lavorano qui in Cataluña.
    Anche noi figli del Sud emigranti per necessità.
    Un Abrazo

Cronaca

Attualità

Spettacolo e Cultura

--sidebar-wrapper-->