Ato, Coscia verso la presidenza, a destra nasce “Campania pulita”

Scritto da , 8 febbraio 2017
image_pdfimage_print

di Andrea Pellegrino

C’è perfino qualcuno che sulla scheda ha scritto Pd (naturalmente annullate). C’è qualche scheda nulla e ce n’è qualcuna bianca. Si tratta delle schede scrutinate per le elezioni del nuovo ente d’ambito per la gestione dei rifiuti. Scontato il risultato per la lista “Insieme ambiente”, d’ispirazione deluchiana con innesti di (ex) centrodestra, vicini al movimento “Campania Libera” del governatore Vincenzo De Luca. Riesce anche l’impresa di Roberto Celano e di Michele Cuozzo che, con la loro “Campania pulita”, eleggono due componenti del consiglio dell’ente d’ambito: Nunzio Carpentieri (per la fascia B) e Giampiero Nuzzo (per la fascia C). Un punto di partenza, dicono i promotori, che nelle prossime ore costituiranno un vero e proprio movimento politico che si chiamerà “Campania pulita”. «Partiamo da qui – spiega l’ex assessore provinciale Cuozzo – e dal 25 per cento ricevuto dai piccoli comuni, per costruire qualcosa di nuovo. Abbiamo avuto il supporto di Giovanni Romano (ex assessore regionale all’ambiente), del consigliere regionale Alberico Gambino e di tanti sindaci, tra cui Michele De Lucia di Positano. Ora tutti insieme inizieremo a costruire». Quanto ai risultati complessivi, eletti tutti i componenti della fascia A della lista “Insieme ambiente”, unica che si è proposta. Per l’occasione è stato riprodotto il modello politico già utilizzato alle scorse elezioni provinciali dai deluchiani. Entrano, dunque, Angelo Caramanno (assessore all’ambiente del Comune di Salerno), Giovanni Coscia, Vincenzo Servalli, Gianluca Di Giovanni, Francesco Di Renna, Manlio Torquato, Mario Domini, Salvatore Bottone e Roberto Robustelli. Da qui, uscirà anche il nuovo presidente. Con molta probabilità sarà l’ex consigliere provinciale Giovanni Coscia. Per la fascia B: Vincenzo Sessa, Cosimo Annunziata, Vincenzo Garofalo, Giuseppe Senatore, Vito Montella, Antonio Marra, Pasquale Caroccia, Pietro D’Angiolillo (Insieme ambiente) e Nunzio Carpentieri (Campania pulita). Infine, per la fascia C: Sergio Bonito, Antonio Manzi, Gianvito Padula (Insieme ambiente) e Giampiero Nuzzo (Campania pulita).

Consiglia

Cronaca

Attualità

Spettacolo e Cultura

--sidebar-wrapper-->