Assalto al portavalori della Cosmopol

Scritto da , 21 febbraio 2017
image_pdfimage_print

di Pina Ferro

Impugnando armi da guerra hanno assaltato un portavalori della Cosmopol e prelevato 100 mila euro. Rapina lampo quella consumatasi ieri mattina sul raccordo autostradale Salerno – Avellino nel tratto compreso tra Fisciano e Montoro, corsia sud. Un colpo, ad opera di tre malviventi, studiato nei minimi particolari dove tutto è andato come, probabilmente era stato previsto. Erano circa le 8.30 quando l’asfalto del raccordo, all’altezza del chilometro 11 (nei pressi dell’uscita di Fisciano), si è trasformato in un teatro di guerra. I rapinatori, che viaggiavano a bordo di un Doblò, hanno speronato la Fiat Panda dell’istituto di vigilanza Cosmopolitan che precedeva il blindato. Al momento dell’assalto i malviventi erano incappucciati e con armi da guerra, tra queste anche fucili Ak 47 kalashnikov. La Fiat Panda, speronata è stata costretta a fermarsi. Il contante, destinato ad uffici postali della provincia di Salerno, era presente sia sull’ auto che sul blindato. Una volta fermata la vettura anche il blindato ha costretto ad arrestare la sua corsa. E’ nato un conflitto a fuoco tra i tre malviventi e le tre guardie giurate presenti sul portavalori. Alcuni proiettili hanno colpito un’auto che sopraggiungeva. E’ stato proprio l’automobilista di passaggio ad allertare i carabinieri. Nel frattempo i malviventi erano riusciti ad impossessarsi del contante presente sulla vettura pari a 100mila euro.
Sul posto sono intervenuti gli agenti della Polstrada di Avellino, insieme al Nucleo anticrimine dei carabinieri.
Dopo tre ore di blocco, Anas ha riaperto al traffico il tratto del raccordo autostradale 2 Salerno-Avellino, chiuso in direzione di Salerno.Le code d’auto sono state interminabili in direzione Salerno.Ora è caccia ai banditi che dopo il colpo messo a segno in pochi minuti, si sono dileguati facendo perdere le proprie Il furgone Doblò, utilizzato dai banditi è stato poi ritrovato abbandonato in località Soccorso di Fisciano (circa due chilometri di distanza da dove è avvenuto il colpo. Dalle indagini è emerso che l’autoveicolo era stato rubato qualche giorno prima del colpo.

Consiglia

Cronaca

Attualità

Spettacolo e Cultura

--sidebar-wrapper-->