Asl, sito poco trasparente: Cantone richiama Squillante

Scritto da , 19 luglio 2014

Il presidente dell’Autorità nazionale anticorruzione Raffaele Cantone chiede che il sito istituzionale dell’Asl di Salerno venga adeguato con le informazioni che ne garantiscano la piena trasparenza.

Cantone nella sua lettera indirizzata al manager dell’Azienda sanitaria locale Antonio Squillante e per conoscenza a due suoi dirigenti si è soffermato su cinque punti di carenza del sito, intervenendo dopo che all’Autority erano giunte varie segnalazioni da privati, tra marzo e aprile scorso, circa «l’incompletezza e il mancato aggiornamento, sul sito istituzionale dell’azienda, dei dati relativi alla dirigenza sanitaria, al personale con rapporto di lavoro non a tempo indeterminato e ai contratti pubblici di lavori, servizi e forniture, la cui pubblicazione è prevista rispettivamente dagli artt. 41 cc. 2 e 3, 17 e 37 del dlgs. n. 33/2013».

Da una verifica effettuata dall’Autorità nazionale dalla struttura sul sito istituzionale dell’azienda, «la pubblicazione dei suddetti dati risulta effettivamente lacunosa».

In particolare ecco cosa rileva Cantone: «non risultano pubblicati i dati relativi alle procedure di conferimento degli incarichi dì direttore generale, direttore sanitario, direttore amministrativo, responsabile di dipartimento e dì struttura semplice e complessa…; per il direttore generale, il direttore amministrativo e il direttore sanitario, inoltre, non risultano pubblicati i compensi  relativi al rapporto di lavoro e i dati relativi allo svolgimento di incarichi o la titolarità di cariche in enti di diritto privato regolati o finanziati dalla pubblica amministrazione o allo svolgimento di attività professionali…».

Il presidente rileva ancora che: «per i responsabili di dipartimento e di struttura complessa non risultano disponibili gli estremi degli atti di conferimento dell’incarico, i dati relativi allo svolgimento di incarichi o la titolarità di cariche in enti di diritto privato regolati o finanziati dalla pubblica amministrazione o allo svolgimento di attività professionali… e i dati relativi ai compensi di cui alla lett. d) non risultano aggiornati in quanto riferiti ai 2012».

Il responsabile dell’Autority rileva ancora che «non risultano pubblicati i dati relativi al personale non a tempo indeterminato…; non risultano pubblicati i dati relativi al contratti pubblici di lavori, servizi e forniture…».

Cantone ha chiesto all’Asl Salerno «di provvedere alla pubblicazione dei dati mancanti, dandone riscontro a quest’Autorità entro il 15 luglio 2014 all’indirizzo PEC protocollo@pec.anticorruzione.it

Si chiede, inoltre, al Responsabile della prevenzione della corruzione e/o della trasparenza e dell’OIV, o altro organismo con funzioni analoghe, di esercitare le funzioni di controllo e vigilanza sul emetto assolvimento degli obblighi di pubblicazione, segnalando, nei casi previsti dall’art. 47 dei dlgs. 33/2013, le inosservanze rilevate all’ “autorità amministrativa competente” ad avviane i procedimento sanzionatorio».

A Squillante dare risposta.

Consiglia