Asi, consulenze da 500mila euro in un anno: tra queste incarichi legali e tecnici

Scritto da , 19 ottobre 2016
americo_montera

di Andrea Pellegrino

Alla fine anche Americo Montera avrebbe abbandonato la guida dell’Asi per problemi economici. A quanto pare, così come denunciato già dal predecessore Felice Marotta – rimasto pochissimo al timone del Consorzio – i bilanci non sarebbero così rosei. Anzi, l’ammontare delle consulenze liquidate nel 2015 sarebbero da capogiro. Oltre alle spese per gli organi istituzionali e per la gestione complessiva del Consorzio Asi. Così meglio un commissariamento, così come auspicato dallo stesso Marotta qualche mese fa. Una soluzione condivisa a quanto pare anche da Vincenzo De Luca, che spazzerebbe via in un solo colpo tutto l’apparato politico che ruota intorno ai consigli dell’Asi e del collegato Cgs. Ma i riflettori pare si siano accesi su un lungo elenco di consulenze liquidate nell’anno 2015. Valore complessivo, poco più di 500mila euro. Tra questi molti incarichi legali e tecnici. Compresi gli studi Brancaccio e Carbone. C’è chi come l’avvocato Rosa Maria Landi con studio a Baronissi si è vista liquidare una consulenza legale da 60mila euro. Nell’elenco anche una buona pattuglia di ebolitani, con in testa il vicesindaco Cosimo Pio Di Benedetto (ha avuto incarico legale da 6.440 euro) e a seguire gli avvocati Gianmarino Chiappa e Stefania Cavaliere. Ancora Gianpiero Fortunato, attualmente consulente giuridico amministrativo del Comune di Salerno e William Rossi che ha ricevuto una consulenza fiscale 10.500 euro.

Consiglia