Arriva il treno verde, Napoli farà gli onori di casa

Scritto da , 21 marzo 2016
image_pdfimage_print

Fa tappa    a Salerno il tour 2016 del Treno Verde 2016, lo storico convoglio di Legambiente e del Gruppo Ferrovie dello Stato Italiane, con la partecipazione del ministero dell'Ambiente e Tutela del Territorio e del Mare, che ha ripreso il suo viaggio per la Penisola per monitorare la qualità dell'aria e l'inquinamento acustico, ma anche per parlare di smart cities, ecoquartieri, mobilità nuova e stili di vita. Il Treno Verde sarà in sosta al binario 3 tronco dellastazione centrale di Salerno, fino giovedì 24 marzo. La mostra itinerante sarà aperta dalle 9 alle 13 per le classi prenotate e dalle 16 alle 19 per il pubblicoDomani l'appuntamento è dalle 10 con l'apertura alle classi e la visita del sindaco di Salerno Vincenzo Napoli. Novità 2016 – In questo viaggio, il convoglio ambientalista si avvarrà di una nuova collaborazione, quella con valorizza brand di Studio SMA e Gemmlab, e con il contributo scientifico La Sapienza e CNR, per realizzare un monitoraggio scientifico (rumore e inquinamento atmosferico) in postazioni fisse e itineranti. Grazie ad una strumentazione portatile in ogni città vengono misurati in continuo i valori di PM10, PM2,5 e PM1 e di rumore. I dati saranno confrontati anche con i rilievi eseguiti con una centralina fissa che rileverà la qualità dell'aria, su diversi parametri, per tutta la durata della tappa. Due sono gli obiettivi principali: scattare un'istantanea del quartiere preso in esame, mettendo in evidenza le differenze di esposizione all'inquinamento nei luoghi più frequentati del quotidiano e sui percorsi abitudinari necessari per gli spostamenti (parchi urbani, aree perdonali, strade trafficate o percorsi casa scuola); informare in tempo reale i cittadini attraverso la pubblicazione dei risultati del monitoraggio sul portale www.trenoverde.it facilmente accessibile e consultabile. Oltre al monitoraggio, cittadini e studenti, come sempre, potranno salire a bordo del Treno Verde per visitare la mostra didattica e interattiva allestita all'interno delle quattro carrozze, ognuno dedicata a un tema diverso, ma con un unico filo conduttore: quello delle buone esperienze che, in Italia e all'estero, hanno già raccolto la sfida della rigenerazione urbana, attraverso la partecipazione dei cittadini. A bordo del Treno Verde 2016 anche un'esperienza didattica, e non solo, sul compost domestico

Consiglia

Cronaca

Attualità

Spettacolo e Cultura

--sidebar-wrapper-->